Cyber, scienza e gossip / Scienza

Commenta Stampa

PHOENIX: FINE DELLE TRASMISSIONI DA MARTE


PHOENIX: FINE DELLE TRASMISSIONI DA MARTE
11/11/2008, 13:11

La sonda Phoenix, atterrata su Marte nell'agosto 2007, ha ormai cessato di trasmettere i segnali, dopo aver lavorato 14 mesi, contro i 12 previsti inizialmente. Il suo compito, regolarmente eseguito, era quello di analizzare il suolo marziano, inviando poi i risultati sulla Terra. Ed è così che si è scoperto che su Marte un tempo c'era acqua e che il terreno che si trova sul pianeta rosso, chimicamente parlando, non è poi così diverso da quello terrestre.

Ma ormai su Marte sta arrivando il rigidissimo inverno marziano. Infatti, bisogna ricordare che Marte è più lontano della Terra dal sole e quindi riceve meno calore; inoltre quello che riceve viene dissipato subito, in quanto non c'è un'atmosfera sufficientemente densa per trattenerlo. E su quel pianeta quindi temperature nell'ordine di -40, -50 sono all'ordine del giorno, quando non ci sono i raggi del sole che colpiscono direttamente una certa zona. Infatti la temperatura sul pianeta scende anche al di sottto dei -100 gradi centigradi. E i pannelli solari e le delicatissime apparecchiature di cui è dotata Phoenix sono troppo delicate per sopportare queste temperature così estreme.

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©