Cyber, scienza e gossip / Internet

Commenta Stampa

Ma questa volta sarà uno smacco

Più vicino lo sbarco di Berlusconi su Facebook


Più vicino lo sbarco di Berlusconi su Facebook
14/05/2010, 15:05

Continua la preparazione dello "sbarco" di Berlusconi su Facebook, affidato ad Antonio Palmieri, l'esperto informatico di fiducia del premier. Già creatore di diversi siti, come Forzasilvio.it, poco frequentati e con una interazione ridottissima, si sta occupando di definire gli ultimi ritocchi all'idea di una pagina dove postare audiointerviste e cose del genere.
Non è una notizia nuova, già altre volte è stato detto, dandola per più o meno imminente. Il problema è che Internet non è un sistema come gli altri. Chi guarda la TV o legge si trova nella situaizone di prestare una attenzione passiva: ascolti, guardi, leggi, ma non puoi fare altro. Internet non è così, ti dà la possibilità di una interaizone continua. Se si crea una pagina riservata al Presidente del Consiglio, si dovrà poter commentare. E il rischio è di creare una pagina simile a quella del TG1, dove ogni 10 commenti, almeno 7 sono negativi di persone arrabbiate per il basso livello raggiunto dal telegiornale. Certo, si può anche lasciare un administrator incaricato di cancellare i commenti negativi, ma rischia di essere una fatica improba. Ed una pagina piena di commenti negativi non è certo quello che Berlusconi vuole.

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©