Salute e benessere / Salute

Commenta Stampa

Non spetta all’Aifa la modalità di somministrazione

Pillola abortiva, in arrivo le linee guida del Governo


Pillola abortiva, in arrivo le linee guida del Governo
21/10/2009, 21:10

“Arriveranno dal Governo indicazioni e linee guida precise sulla modalità di somministrazione della pillola abortiva RU486”: è quanto ha annunciato il sottosegretario alla Salute Eugenia Roccella. Secondo l’Agenzia del farmaco, le prerogative per definire le modalità di somministrazione non spettano all’Aifa, ma al Governo. La Commissione Sanità al Senato ha avviato un’indagine conoscitiva sulla pillola abortiva, oggi nel corso di un’audizione in commissione Guido Rasi, direttore generale dell’Agenzia italiana del farmaco ha dichiarato: “Le prerogative di definire le modalità di somministrazione della pillola abortiva RU486 sono atti medici, e se in ambito ospedaliero sono demandate a governo o regioni, ma non è questa una prerogativa dell’Aifa”. Il sottosegretario Eugenia Roccella ha precisato che sarà specificata l’equiparazione del rischio, pari all’aborto chirurgico, solo se l’intera procedura è praticata in una struttura pubblica.
Dalle prime stime fatte dall’Aifa, tenendo conto anche dei limiti imposti per l’utilizzo della pillola abortiva in Italia, a cominciare dalla limitazione d’uso entro la settima settimana di gestazione, la percentuale delle donne che intendono effettuare una interruzione volontaria di gravidanza ricorrendo alla metodica dell’aborto farmacologico con la Ru486 si attesta sul 2-3%.

Commenta Stampa
di Antonella Losapio
Riproduzione riservata ©