Cyber, scienza e gossip / Scienza

Commenta Stampa

L'85% dei ginecologi contrari

Pillola dei "5 giorni dopo"? Solo dopo il test di gravidanza


Pillola dei '5 giorni dopo'? Solo dopo il test di gravidanza
06/07/2011, 16:07

ROMA - Non è piaciuta ai ginecologi il trattamento ricevuto dalla cosiddetta "pillola dei 5 giorni dopo", un farmaco abortivo che può essere preso entro 5 giorni dal rapporto sessuale a rischio. Secondo il Consiglio superiore della sanità, tale farmaco può essere preso solo dopo un test del sangue per la gravidanza. Inutile dire che in questa maniera c'è il serio rischio di non avere i risultati in tempo. E poi che risultati? Nessun esame può dare una risposta entro 5 giorni.
Un sondaggio ha dimostrato che l'85% dei ginecologi italiani non considera questa una scelta ponderata. Questa pillola va considerata come un contraccettivo di emergenza, secondo le norme della legge 194, e per questo preso senza alcun esame, salvo diversa valutazione clinica. Quello che è certo è che un tale obbligo (quello del test) avrà sicuramente l'effetto di scoraggiare le donne, soprattutto se giovani, dall'usare questo contraccettivo. Con il problema, non da poco, di una possibile gravidanza che a quel punto ndrebbe avanti e costringerebe la ragazza ad un trauma: quello di un aborto oppure quello di una nascita non voluta

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©

Correlati