Cyber, scienza e gossip / Ambiente

Commenta Stampa

Premiati Comuni virtuosi raccolta differenziata alluminio

Premio speciale Cial e Legambiente al Giffoni Film Festival

Premiati Comuni virtuosi raccolta differenziata alluminio
08/07/2013, 16:38

CIAL, Consorzio Nazionale per il Recupero e il Riciclo degli Imballaggi in Alluminio, ha assegnato per l’edizione 2013 di “Comuni Ricicloni”, evento annuale organizzato da Legambiente Onlus, i riconoscimenti per i migliori risultati ottenuti nella raccolta differenziata dell’alluminio a 2 Comuni italiani, esempi virtuosi di un’amministrazione attenta e partecipe alle tematiche ambientali e di sviluppo sostenibile promosse dal Consorzio stesso.

 

In generale il 2012 è stato per il Consorzio un anno più che positivo, durante il quale il riciclo degli imballaggi in alluminio si è assestato intorno al 60% rispetto all’immesso sul mercato. Un ottimo risultato raggiunto grazie alla sempre più forte collaborazione con le amministrazioni locali.

 

I 2 Comuni vincitori, divisi per area geografica, sono il Comune di Pogliano (Reggio Emilia) per l’area centro-nord, e il Comune di Casal Velino (Salerno) per l’area centro-sud e isole.

Entrambi i Comuni, piccole realtà sotto i 10mila abitanti, nel corso dello scorso 2012 hanno attivato azioni finalizzando i servizi di raccolta differenziata a risultati ottimi che assestano i cittadini, per quanto riguarda gli imballaggi in alluminio, ad un procapite ben sopra la media nazionale, che si avvicina al kg annuo per abitante.

Un esempio virtuoso che, attraverso questo prestigioso premio, il Consorzio CIAL vuole porre all’attenzione di tutti.

 

Oltre ai “canonici” premi riservati alle pubbliche amministrazioni, quest’anno CIAL e Legambiente hanno deciso di premiare anche il Giffoni Film Festival -  il festival del cinema per ragazzi più importante al mondo - per le diverse e numerose iniziative che gli organizzatori dell’evento, che ogni anno coinvolge circa 170mila persona in quella che può essere definita un’esperienza collettiva unica nel suo genere, hanno portato avanti per far si che il festival diventi ad impatto zero. 

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©