Cyber, scienza e gossip / Motori

Commenta Stampa

Première Lancia Ypsilon Diamond: non solo una show-car


Première Lancia Ypsilon Diamond: non solo una show-car
01/10/2011, 11:10

Al Salone di Francoforte debutta la show-car Ypsilon Diamond, il "taglio" più prezioso del gioiello Lancia e massima espressione dell'essenza del lusso, come dimostra l'utilizzo di materiali di rivestimento di altissimo pregio e verniciature raffinate e uniche per trattamento e lavorazione. Non si tratta di un semplice esercizio di stile ma di una vera e propria ricerca finalizzata a selezionare alcuni di questi contenuti per la produzione in serie.

Peculiarità della nuova vettura è la colorazione "eco-chrome", così definita perché l'effetto è ottenuto tramite verniciatura e non attraverso il tradizionale bagno galvanico. Impreziosita ulteriormente da una nuance calda "oro bianco", la particolare tinta "eco-chrome" riveste diversi elementi esterni: dal tettuccio alle calotte degli specchi, dalla calandra alle cornici dei proiettori, dai loghi sui montanti e portellone alle maniglie delle porte, dal cofano allo spoiler, dal terminale di scarico ai cerchi in lega. Il resto della show-car è verniciata con un elegante colore bianco, effetto soft-touch e denominato "Chiffon Blanc".

Il team del Centro Stile Lancia ha posto particolare attenzione ai raffinati accostamenti cromatici di Ypsilon Diamond. Del resto, da sempre per il modello Ypsilon il colore è non solo una questione estetica, ma è parte integrante di una filosofia di prodotto che ha tra i suoi elementi costitutivi eleganza, glamour, personalità, gioco, estro, stile e la massima possibilità di personalizzazione.

Se all'esterno la show-car Ypsilon Diamond si esprime attraverso uno stile affascinante ed unico, all'interno eleganza e ricercatezza trovano il luogo ideale per fondersi insieme. Da una parte la cura del dettaglio che da sempre contraddistingue una vettura Lancia, dall'altra l'impiego di materiali di qualità superiore: dalla preziosissima pelle "Galuchat" nero bronzeo (riveste la zona centrale dei sedili e gli appoggiatesta con logo Ypsilon) alla morbida pelle Nabuk goffrato a carta e glitterato sui fasciami dei sedili, sulla plancia e sui pannelli delle porte.

Il tema del bicolore è presente anche all'interno dove il chiaro dell'Alcantara che riveste il padiglione, in tono con la verniciatura dei montanti e delle pantine parasole, trova il suo contraltare nelle tonalità scure della parte inferiore della plancia e soprattutto nella morbida e ricca pelle nera che ricopre volante, "palpebra", cuffie del cambio e del freno a mano. Connotazione di alta sartoria, quindi, rafforzata anche dalle doppie cuciture e ricami sia a contrasto che a tono.

Infine, in perfetta sintonia con gli esterni, il trattamento "eco-chrome" ritorna all'interno sulle cornici delle bocchette, sulla maniglia del cassetto, sulle leve apri-porta, sulle razze del volante e sulla cornice del cambio. Quest'ultimo, poi, è reso ancora più esclusivo da un pomello realizzato in metacrilato con effetto cristallo che, proprio come un prezioso gioiello, rinvia al naming della show-car Lancia.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©