Salute e benessere / Salute

Commenta Stampa

Proctologia in Day Surgery al San Giovanni Bosco


Proctologia in Day Surgery al San Giovanni Bosco
24/10/2012, 12:36

'Nuove frontiere della Proctologia in Day Surgery' è il corso diretto da Angelo Sorge  Responsabile Day Surgery Chirurgia Ospedale S. G.  Bosco che si terrà il 26 ottobre  (Aula Direzione Sanitaria in Via Filippo Maria Briganti, 250 - NAPOLI ). La Partecipazione al corso è gratuita per un massimo di 40 giovani  specialisti in chirurgia tutti campani (crediti ECM) ed ha lo scopo di fornire loro gli strumenti e le informazioni indispensabili ad affrontare nel modo corretto le numerose metodologie proctologiche, che possono essere trattate in Day Surgery. Due le sessioni: la prima dedicata alle metodiche organizzative ed assistenziali in  Day Surgery; la seconda alle patologie. I lavori si concluderanno con una panoramica degli scenari evolutivi delle tecniche e procedure della proctologia del futuro. Interverranno alla giornata Luigi Di Paola Direttore Sanitario P.O. S.G.Bosco; Luigi Angrisani, Direttore U.O.C. di Chirurgia, il prof. Gennaro Rispoli, primario chirurgo dell'Ascalesi, curatore del Museo e la Farmacia degli Incurabili, Presidente della società di coloproctologia e i tanti esperti tra i quali Adolfo Renzi responsabile del Pelvic Care Center e coordinatore Nazionale SIUCP Società italiana unitaria colonproctologia.

 

''La proctologia si occupa di patologie anali affezioni molto frequenti e fastidiose - ricorda Angelo Sorge -  Sono patologie che possono essere trattate quasi tutte in Day Surgery. Per accedervi basta prenotare una visita al CUP dell'ospedale, tutto il percorso assistenziale è a carico del SSN''.

Il corso fa parte di una serie di iniziative intraprese dal day surgery chirurgico del Ospedale S.G. Bosco nel campo della formazione professionale:  già centro di formazione europea per la chirurgia dell'ernia inguinale con protesi autoancoranti, il centro  offre stage di 3/4 mesi, in collaborazione con  ACGC (Associazione Campana Giovani chirurghi ) a specializzandi che vengono formati operando in  prima persona, in diretta, in convegni monotematici, alla presenza dei loro docenti di specializzazione. Recentemente  nel day surgery del nosocomio napoletano  per la prima volta al mondo è stata operata una paziente affetta dalla rarissima ernia di Grynfeltt  (meno di 300 casi pubblicati)

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©