Cyber, scienza e gossip / Ambiente

Commenta Stampa

Progetto grandi laghi, incontro in Regione

Riunione Ente di Palazzo Santa Lucia e i Comuni flegrei

Progetto grandi laghi, incontro in Regione
05/06/2013, 17:34

Dopo l’approvazione da parte dei Consigli comunali di Pozzuoli, Bacoli, Monte di Procida e Quarto (commissione prefettizia) avvenuta nei mesi scorsi degli atti esecutivi per dare il via al Grande Progetto per il “Risanamento ambientale e la valorizzazione dei laghi dei Campi Flegrei”, oggi si è tenuta in Regione una importante riunione tra l’ente di Palazzo Santa Lucia e  i Comuni flegrei per l’avvio dell’iter delle gare d’appalto.
Grazie a questo incontro, infatti, è stato possibile definire gli ultimi passaggi tecnico-procedurali che permetteranno di qui a qualche giorno di aprire i bandi di gara per gli interventi, per complessivi 65 milioni di euro di fondi europei, destinati ai quattro Comuni dei Campi Flegrei.
«Con la Regione e con i miei colleghi sindaci di Bacoli, Monte di Procida e con il commissario straordinario del Comune di Quarto stiamo lavorando in sinergia e in modo proficuo per migliorare la qualità della vita dei nostri rispettivi territori – sottolinea il sindaco di Pozzuoli, Vincenzo Figliolia – Come ho avuto modo di illustrare alcuni giorni fa anche al viceministro dell’Interno, Filippo Bubbico, ormai siamo pronti ad aprire materialmente i cantieri che ci consentiranno di valorizzare il territorio e combattere il degrado che ha deturpato i nostri specchi d’acqua. La riunione in Regione avvenuta oggi è un importante passo in avanti, in tal senso».
Nello specifico, il Progetto Grandi Laghi prevede per Pozzuoli i seguenti interventi infrastrutturali: nuovo tronco fognario per insediamenti a Licola in via Strada delle Colmate; nuova rete fognaria comprensorio Cuma-Licola mare; intervento fognario tratto Cuma Sepolcreo; intervento rete fognaria tratto di via Campana; nodo fognario di Monterusciello; rete fognaria di via Cigliano; risanamento idraulico del bacino dei laghi Averno e Lucrino attraverso sistemi di fitodepurazione. Nel solo territorio di Pozzuoli i lavori ammontano a oltre 25 milioni di euro sui 65 milioni complessivi.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©