Cyber, scienza e gossip / Motori

Commenta Stampa

PSA Peugeot Citroën e GM annunciano nuovi sviluppi nel quadro della loro Alleanza strategica


PSA Peugeot Citroën e GM annunciano nuovi sviluppi nel quadro della loro Alleanza strategica
16/12/2013, 10:31

PSA Peugeot Citroën (PSA) e General Motors (GM) hanno annunciato oggi nuovi sviluppi nella loro Alleanza strategica. L’Alleanza, incentrata sullo sviluppo comune di veicoli, degli acquisti e della logistica, essenzialmente in Europa, viene estesa alla condivisione delle capacità produttive.

I due gruppi confermano il prosieguo della loro cooperazione per lo sviluppo di due veicoli su alcune piattaforme PSA : un modello del segmento B-MPV e un modello del segmento C-CUV. I due partner collaboreranno anche allo sviluppo di un nuovo modello di veicolo commerciale leggero del segmento B basato sulla piattaforma PSA di ultima generazione. I primi veicoli derivati da quest’Alleanza dovrebbero essere commercializzati a partire dal 2016.

Inoltre, la ripartizione della produzione di tali veicoli sarà equilibrata. Come annunciato lo scorso ottobre, i veicoli del segmento B-MPV dei due gruppi saranno prodotti nello stabilimento General Motors di Saragozza, in Spagna.

Oggi è stato deciso che i futuri veicoli del segmento C-CUV saranno prodotti in Francia nello stabilimento PSA di Sochaux.

In occasione di quest’annuncio, Philippe Varin dichiara: « Con questi nuovi sviluppi, l’Alleanza con GM va avanti. E’ un elemento chiave del risanamento del Gruppo in Europa ».

« L’Alleanza tra PSA e GM si basa su un approccio equilibrato. I veicoli dei due costruttori sono chiaramente differenziati e perfettamente coerenti con l’identità dei loro rispettivi Marchi », spiega Karl-Thomas Neumann, presidente di GM Europa e vicepresidente esecutivo di General Motors.« Adesso le nostre due aziende si concentrano sulla realizzazione dell’Alleanza, pur rimanendo aperte a nuove opportunità »,

 

Attualmente, le sinergie previste per l'Alleanza sono stimate in circa 1,2 miliardi di dollari l’anno a partire dal 2018, suddivise in modo equilibrato fra i due gruppi.

 

PSA e GM hanno anche concordato di modificare alcune delle clausole del loro accordo. I due gruppi semplificheranno la governance congiunta dell’Alleanza ed elimineranno dai motivi di scioglimento dell'Alleanza la mancata realizzazione di un numero minimo di progetti. Inoltre, hanno deciso che GM rinuncerà al suo diritto di porre fine all’Alleanza, in determinate condizioni, nell’eventualità di un’acquisizione di partecipazione, da parte di terzi, al capitale azionario di Peugeot S.A., se questi terzi sosterranno l’Alleanza. In tale ipotesi, GM eserciterebbe il diritto di voto legato alle azioni Peugeot S.A in suo possesso in quel momento, per votare a favore di quest’operazione.

 

 

 

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©