Salute e benessere / Salute

Commenta Stampa

Il nuovo progetto di educazione al benessere

"Quadrifoglio: educare alla salute"; progetto di educazione al benessere


.

'Quadrifoglio: educare alla salute'; progetto di educazione al benessere
05/10/2009, 15:10

Presentato alla Sala Giunta di Palazzo San Giacomo il progetto dal titolo "Quadrifoglio: aducare alla salute"; iniziativa proposta dalla sezione di educazione sanitaria della Asl Napoli 1, dalla Lega contro i tumori e dal Comune di Napoli; nelle persone dell'Assessore all'Ambiente Gennaro Nasti e dalla dirigente del servizio tutela della salute Francesca Poli. Per l'Asl Napoli 1 sono invece intervenuti il dottor Pio Russo Krauss e Ilaria Ciacione. In fine, per la lega contro i tumori della sezione partenopea, era presente il dott. Roberto Mabilia.
Un'iniziativa, precisano gli intervenuti, che continua da oramai 12 anni e che mira alla lotta contro l'obesità e i fenomeni tumorali causati dal tabagismo e dall'esposizione al fumo passivo. Coinvolti, come precisa il Dott. Krauss, circa 120 studenti in un progetto di sensibilizzazione alla corretta alimentazione.
L'assessore Nasti e il Dott Mabilia parlano invece del non felice primato nazionale della Regione Campania in termini di obesità infantile e della controtendenza, positiva, rappresentata invece dalla città di Napoli. Secondo i dati raccolti dal Ministero della Salute, infatti, nella città partenopea ci sarebbe un numero inferiore di bambini ed adolescenti obesi rispetto alla media nazionale. Un punto di inizio importante per i sostenitori del progetto Quadrifoglio i quali precisano che, a livello nazionale, la loro iniziativa si classifica al sesto posto in termini di qualità e soggetti coinvolti e, a livello ragionale, raggiunge il podio con un ottimo secondo posto.

Commenta Stampa
di Germano Milite
Riproduzione riservata ©