Cyber, scienza e gossip / Internet

Commenta Stampa

Record di presenze con oltre 600 partecipanti al WebUpDate 2012


Record di presenze con oltre 600 partecipanti al WebUpDate 2012
02/04/2012, 15:04

Record di presenze con oltre 600 partecipanti tra professionisti del settore, studenti e aziende per il WebUpDate 2012, la kermesse dedicata alle nuove opportunità del marketing e della comunicazione svoltasi a Città della Scienza. Marketing emozionale e neuroscienze, Foursquare e i vantaggi dei social network geolocalizzati, podcasting e web radio, social network e co-creazione di valore, le nuove forme di recruitment attraverso i social business network, la testimonianza di eventi di successo come Giffoni Film Festival e Napoli Comicon, il futuro delle applicazioni mobile: di questo e molto altro si è discusso nel corso della due giorni con il contributo di docenti, consulenti e manager.
Temi caldi del marketing uniti da un unico filo conduttore: la potenza dell’innovazione digitale, capace di rivoluzionare non solo la nostra vita quotidiana ma anche le modalità di comunicazione e il marketing delle aziende.
Ad alternarsi sul palco nel corso del meeting patrocinato dal Comune di Napoli, dalle Università Federico II e Suor Orsola Benincasa e dall’API di Napoli e Provincia, oltre all'assessore alle attività produttive Marco Esposito, esponenti di spicco nel panorama del marketing italiano: da Francesco Gallucci, docente al Politecnico di Torino a Mauro Ferraresi, ricercatore alla IULM di Milano; da Fabrizio Barbarossa, tra i massimi esperti del Marketing nell’era di Google e dei motori di ricerca, a Sabrina Mossenta, Partnership Manager del Business Network Viadeo per l’Italia.
Alessandro Mazzù, amministratore di Qadra, l’agenzia di marketing e comunicazione che ha ideato l’evento, esprime così la sua
soddisfazione:
“Siamo molto contenti di essere riusciti a portare qui a Napoli, alcuni dei massimi esperti del settore. La nostra città ha sempre più bisogno di momenti di confronto e aggiornamento su questi temi, fondamentali per la crescita delle aziende e di tutto il comparto professionale. Ora già pensiamo alla prossima edizione, che sarà la quarta di un appuntamento ormai diventato annuale”.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©