Cyber, scienza e gossip / Motori

Commenta Stampa

Renault annuncia un utile netto di 823 milioni


Renault annuncia un utile netto di 823 milioni
30/07/2010, 16:07

Il Gruppo realizza dei risultati in netto miglioramento. Il fatturato del Gruppo si attesta a 19.668 milioni di euro, in crescita del 23,1%.
Favorito da un’efficace dinamica commerciale, il contributo del ramo Auto al fatturato raggiunge 18.778 milioni di euro, con una quota di mercato in aumento. Questa crescita del 24,4%² rispetto al primo semestre 2009 é ascrivibile principalmente ad un effetto volume positivo.

Il margine operativo del Gruppo nel primo semestre 2010 raggiunge i 780 milioni, pari al 4% del fatturato, contro -620 milioni di euro e -3,9% del primo semestre 2009.

Il margine operativo del ramo Auto cresce di 1.279 milioni di euro, passando da -869 milioni di euro del I semestre 2009 a 410 milioni di euro del I semestre 2010, pari al 2,2% del fatturato. Questa performance si spiega principalmente grazie a:
• un impatto favorevole dei volumi di 774 milioni di euro, direttamente legati alle ottime performance commerciali delle tre marche del Gruppo in tutte le Regioni;
• un effetto cambio positivo di 169 milioni di euro legato alla svalutazione dell’Euro;
• il proseguimento del controllo dei costi; in questo modo, i costi d’acquisto diminuiscono di 330 milioni di euro escluso l’effetto materie prime, che resta favorevole (112 milioni di euro nel primo semestre).

Il contributo del ramo Finanziamento delle Vendite al margine operativo del Gruppo raggiunge i 370 milioni di euro, un aumento significativo sotto l’effetto di una crescita dei margini e del controllo del costo del rischio.

Il miglioramento della congiuntura economica relativo all’intero settore dell’automobile permette una ripresa dei risultati delle imprese collegate. Renault registra così, nel primo semestre 2010, un guadagno netto di 531 milioni di euro in virtù della sua partecipazione nel risultato delle imprese collegate, in particolare Nissan e AB Volvo.
Il risultato netto si attesta a 823 milioni di euro, il risultato netto del Gruppo senza gli interessi minoritari si attesta a 780 milioni di euro (2,95 euro per azione).

Il free cash-flow del ramo Auto, positivo, è pari a 1.420 milioni di euro, un risultato in anticipo sul piano d’azione 2010. Trae beneficio principalmente dal miglioramento dei risultati operativi e dal controllo dei costi.
Di conseguenza, l’indebitamento finanziario netto del ramo Auto diminuisce di 1.258 milioni di euro rispetto al 31 dicembre 2009 e si attesta al 30 giugno 2010 a 4.663 milioni di euro. La ratio d’indebitamento netto sul patrimonio proprio raggiunge il 23,2% a fine giugno 2010 (rispetto al 35,9% a fine dicembre 2009).
La riserva di liquidità del ramo Auto continua a rafforzarsi e raggiunge 10,4 miliardi di euro, di cui 6,3 miliardi di tesoreria e equivalente di tesoreria.




PROSPETTIVE

Il Gruppo prevede un mercato mondiale 2010 in crescita di circa l’8% rispetto al 2009, nonostante una contrazione del mercato europeo stimata tra il -7% e il -9% rispetto all’anno scorso.

La performance e i risultati del Gruppo nel primo semestre sono in anticipo sul piano stabilito ad inizio anno, ma, in un contesto incerto nel secondo semestre, il Gruppo rimane concentrato sui suoi piani d’azione e sarà particolarmente attento a qualsiasi evoluzione della congiuntura. I prossimi tre mesi sono importanti e daranno visibilità sulla fine dell’anno e sull’inizio 2011 del mercato automobilistico.

L’obiettivo 2010 per il Gruppo Renault rimane quindi il raggiungimento di un free cash flow positivo con un aumento delle quote di mercato nei principali mercati del Gruppo.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©