Cyber, scienza e gossip / Motori

Commenta Stampa

Renault inaugura il più grande sistema fotovoltaico


Renault inaugura il più grande sistema fotovoltaico
08/11/2012, 12:42

Questa settimana, Renault inaugura 40 ettari di pannelli fotovoltaici contemporaneamente in sei dei suoi siti industriali francesi. Con questo progetto, Renault prosegue il suo impegno a favore dell’ambiente. L’iniziativa rappresenta ugualmente una soluzione innovativa per proteggere i nuovi veicoli prima della loro uscita dalle fabbriche.

Questa settimana, Renault inaugura l’installazione di 400.000 m2 di pannelli fotovoltaici (l’equivalente di 60 campi da calcio), ovvero, il più grande sistema fotovoltaico mondiale nel settore dell’automobile. I pannelli sono collocati in sei siti coperti (certificati ISO 14.001) a Douai, Maubeuge, Flins, Batilly, Sandouville e Cléon (nei Centri di Consegna e Spedizione e nel parcheggio del personale).

L’intera superficie coperta dai pannelli fotovoltaici sviluppa una potenza totale di 59 MW, capace di produrre 52.600 MWh di elettricità all’anno equivalente al consumo elettrico annuale di una città di 15.000 abitanti. In media, gli impianti solari fotovoltaici forniscono una potenza totale di 1 MW. 

  • L’installazione dei pannelli fotovoltaici permette di ridurre di 2.200 tonnellate annue la quantità di CO2 emessa con la produzione di energia elettrica (calcolo effettuato sulla base del mix energetico francese) equivalente a circa 550 giri del mondo effettuati da un veicolo termico, con motore che emette in media 100 g di CO2 / km, oppure da una flotta di 1.500 veicoli che effettuano 15.000 km all’anno.

 

  • Il sistema fotovoltaico di Renault è una vetrina che mette in luce l’esperienza del Gruppo nel settore delle energie rinnovabili. Allo stesso tempo, tramite i dati di alcune agenzie di valutazione extra finanziaria, Renault, da molti anni, rientra nella classifica delle aziende più « virtuose » per il suo comportamento ambientale, in particolare per la sua “strategia carbone”. Nel 2011, Renault continuava a figurare tra le prime posizioni nelle classifiche del SAM, del Carbon Disclosure Project e dell’Oekom Research.

 

L’iniziativa rappresenta ugualmente una soluzione innovativa per proteggere i nuovi veicoli prima della loro distribuzione nella rete commerciale, limitando i rischi di danni in caso di intemperie. Il pannello fotovoltaico, infatti, è costruito per resistere agli urti causati in particolare dalla grandine.

 

Il progetto fotovoltaico è il frutto di un lavoro congiunto tra Renault, iniziatore e pilota del progetto in qualità di locatore, ed i suoi partner Gestamp Solar e Coruscant (solo per il sito di Cléon) che operano in qualità di manager dell’iniziativa.

 

Il sistema si sta sviluppando anche a livello internazionale. In Spagna, grazie ad un accordo con la società Cenit Solar, il Gruppo sta installando 100.000 m2  di pannelli fotovoltaici nelle fabbriche di Valladolid e Palencia. Inoltre, proseguono studi di fattibilità in Slovenia, Marocco, Brasile, Colombia, Cile e Romania. Ulteriori progetti che prevedono la realizzazione di una superficie di 300.000 m2  nel mese di dicembre 2012, sono in corso nel sito di Busan in Corea del sud. 

 

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©