Cyber, scienza e gossip / Motori

Commenta Stampa

Renault, seconda fase del progetto “LOGECO” per una logistica urbana sostenibile


Renault, seconda fase del progetto “LOGECO” per una logistica urbana sostenibile
16/10/2012, 15:37

Si rinnova la collaborazione tra Renault e Unindustria nell’ambito di LOGeco, progetto sperimentale di logistica sostenibile che, dopo i positivi risultati dei primi mesi, si prepara ad avviare una seconda fase di test. Il progetto, sviluppato da Unindustria Lazio in collaborazione con Roma Capitale e con il supporto del Centro di ricerca per il Trasporto e la Logistica dell’Università La Sapienza di Roma, si pone l’obiettivo di definire un nuovo modello per la distribuzione urbana delle merci che, grazie all’adozione di veicoli a zero emissioni, minimizzi l’impatto emissivo del traffico commerciale nel centro di Roma.

 

Protagonista sia della prima che della seconda fase del progetto LOGeco il veicolo elettrico Renault Kangoo Z.E., furgonetta eletta Van of the Year 2012. Pensato per un trasporto delle merci nei centri urbani rispettoso dell’ambiente, grazie alle sue dimensioni (4,21 metri di lunghezza per un volume di carico compreso tra 3 e 3,5 m3), Kangoo Z.E. si propone come un supporto efficace alle attività commerciali, conciliando funzionalità di carico, economicità d’acquisto e di costi d’utilizzo, e i più elevati standard di qualità, affidabilità e sicurezza.

 

Nella prima fase del progetto, che ha preso l’avvio a maggio, è stato sperimentato un Transit Point transitorio in via Principessa Clotilde, quale punto di scambio da mezzi tradizionali a veicoli elettrici per la distribuzione delle merci dell’ultimo miglio. Due furgonette ad alimentazione elettrica Renault Kangoo Z.E. sono state impiegate per testare i percorsi e le necessità logistiche nel centro storico romano per diversi servizi di consegne (dal food al corriere espresso agli strumenti di elettronica e telecomunicazioni), registrando significativi risparmi in termini di consumi e di emissioni inquinanti, e un netto incremento dell’efficienza energetica.

 

La seconda fase del progetto, che inizierà ad ottobre, prevede la realizzazione di un nuovo “transit point” provvisorio presso il parcheggio di Villa Borghese e l’utilizzo di tre Renault Kangoo Z.E. (due dei quali nella versione Maxi più lunga di 40 cm), e permetterà di approfondire le specifiche tecnologiche ed infrastrutturali a supporto dello sviluppo dei futuri centri  di distribuzione urbana.

 

 

Kangoo Z.E. fa parte, insieme all’urban crosser Twizy, e alle berline ZOE e Fluence Z.E. della gamma zero emissioni di Renault, unico costruttore automobilistico a proporre sul mercato una serie completa di veicoli elettrici tecnologicamente innovativi ed economicamente accessibili.

 

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©