Salute e benessere / Salute

Commenta Stampa

Una ricerca lo dimostra, si perdono due chili in un anno

Ridere? Meglio di un'ora di ginnastica


Ridere? Meglio di un'ora di ginnastica
27/04/2010, 15:04

LOMA LINDA- Ridi che ti passa. Il vecchio detto dei nostri nonni a quanto pare cela un fondo di verità. Secondo quanto dimostrato da una recente ricerca americana, infatti, chi ride migliora il proprio stile di vita. Non solo: combattere lo stess con un sorriso fa dimagrire quanto un’ora di ginnastica.
L'esercizio del sorriso, spiegano i ricercatori dell’Università di Loma Linda, in California, aumenta l'ormone dell'appetito, la grelina, e riduce l'ormone spezza-fame, la leptina. ''La risata” - commenta Alfredo Pontecorvi, Responsabile della UOC di Endocrinologia e malattie del metabolismo del Policlinico Gemelli di Roma – “ha sia effetti diretti sulla muscolatura che fa contrarre (come nell'esercizio fisico), sia effetti sui centri nervosi che sono poi anche implicati nel rilascio degli ormoni che regolano l'appetito. E' difficile però capire se gli effetti su grelina e leptina osservati in questo studio siano diretti (perché i muscoli accesi dalla risata bruciano calorie facendo aumentare l'appetito) o indiretti, dovuti cioè all'effetto del ridere sul cervello''.
L’idea, in fondo, non è nuova. Già alcuni esperti dell’Università del Tennessee in passato avevano dimostrato che ridere 15 minuti al giorno può servire a perdere oltre due chili di peso in un anno, perché fa aumentare il battito cardiaco ed impegna i muscoli come una camminata a passo svelto.  Quest’ultimo studio, invece, ha monitorato per alcune settimane 14 volontari e ha osservato che il fatto di guardare un film triste non suscita particolari cambiamenti nei valori del sangue. Le risate prodotte da commedie e telefilm comici esercitano invece sul fisico un cambiamento sostanziale, producendo nel sangue una riduzione dell'ormone spezza-fame e l'aumento della grelina (che induce l'appetito). Si badi bene, ciò non vuol dire che ridere fa venire fame ma che la risposta del corpo alla risata ripetuta è simile agli effetti della ginnastica.

Commenta Stampa
di Ornella d'Anna
Riproduzione riservata ©