Cyber, scienza e gossip / Internet

Commenta Stampa

Roma estende la rete gratuita wi-fi, Calgani entusiasta


Roma estende la rete gratuita wi-fi, Calgani entusiasta
01/12/2009, 16:12


ROMA - La Provincia di Roma, insieme con il consorzio Caspur che coinvolge i tre atenei pubblici capitolini e lo Iusm, ha dato il via al progetto di ampliamento della rete wi-fi. Gli hot-spot, i punti di accesso per la navigazione gratuita in Internet in modalità wireless, saranno portati a 200 unità entro dicembre, fino a salire a 500 per la fine del 2010. Per Natale una parte di piazza del Popolo sarà coperta dal segnale wi-fi, cosicché tutti i turisti potranno navigare, spedire e-mail o reperire informazioni sulla città grazie a computer, palmari o telefonini. Il tutto completamente gratis. Basterà registrarsi, come previsto dal decreto Pisanu, e si potranno scaricare fino a un massimo di 300 megabyte al giorno senza pagare un centesimo.

"Accolgo con favore l'opportunita concessa dalla Provincia a una buona parte dei cittadini romani", è stato il commento di Alessandro Calgani, responsabile romano dell'Italia dei Diritti. "Internet - spiega - non è più un servizio, ma una necessità per poter essere reattivi sul mercato e rispondere alle sempre più ristrette esigenze temporali di tutti. Mi auguro che nei prossimi bandi, previsti a breve termine, si punti alla copertura di zone non coperte da ADSL, che su Roma, anche se sembra paradossale, sono parecchie. Questo progetto ci dà un segnale che ci allinea alle grandi capitali europee - conclude l'esponente del movimento presieduto da Antonello De Pierro -, anche se purtroppo in controtendenza rispetto alle decisioni prese dal governo, che ha deciso di bloccare gli investimenti sull'estensione della banda larga a tutte le aree del nostro Paese".

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©