Cyber, scienza e gossip / Gossip

Commenta Stampa

La moglie 'cameriera' liquidata con 12 milioni di euro

Ronaldo diventa padre, ma non marito


Ronaldo diventa padre, ma non marito
18/07/2010, 18:07

Cristiano Ronaldo è diventato padre, ma non ha riconosciuto la moglie. Il noto calciatore portoghese è stato incastrato da una ex cameriera conosciuta in un ristorante di Los Angeles. Da sempre noto per le sue scorribande sessuali, il giocatore della nazionale portoghese ha sedotto la donna ed è rimasto incastrato. Addirittura, Ronaldo si è sottoposto al test del DNA per avere conferma della sua paternità. A responso positivo avvenuto il giocatore ha liquidato la sua consorte con dodici milioni di euro e si è tenuto il bambino cos’ì come consigliatogli dalla madre Dolores che, insieme alle sue sorelle, si prenderà cura del nascituro che fino ai diciotto anni di età non avrà diritto nel conoscere la propria madre. Una storia incredibile, ma attesa da tutti i media internazionali vista l’attività promiscua del giocatore, considerato uno dei più belli del mondo. Un figlio non voluto, avuto in una notte e nato da un rapporto consumatosi con una delle tante donne che i vip come Ronaldo incontrano nel corso della loro vita. Molto squallida la dinamica con la quale Ronaldo ha attaccato bottone con la madre del suo bebè. Anzi ex madre, visto che la donna ha interpretato il sogno della maggior parte delel ragazze di oggi: maternità con un uomo straricco e poi liquidazione. Molte voci dicono che siano state le tradizioni cristiane della famiglia Ronaldo a convincere il giocatore ad accettare il bebè che ha dichiarato di essere contento per questo “incidente di percorso” e che cercherà di essere il padre più in gamba del mondo. Se lui proverà a raggiungere l’obiettivo annunciato, la madre di suo figlio ne ha già ottenuti tanti. Purtroppo per Cristiano Ronaldo e la sua famiglia la paternità non è iniziata con il verso giusto, il neonato è stato ricoverato in ospedale per un malore, secondo quanto riportato da voci indiscrete, mentre la famiglia ha smentito la notizia diffusa in rete dicendo che il bambino è stato ricoverato per dei controlli.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©