Cyber, scienza e gossip / Motori

Commenta Stampa

Salone di Ginevra 2011: le novita' Volkswagen Veicoli Commerciali


Salone di Ginevra 2011: le novita' Volkswagen Veicoli Commerciali
05/03/2011, 18:03

• Al Salone di Ginevra la Volkswagen Veicoli Commerciali presenta interessanti novità per tre modelli della gamma: Multivan, Amarok e Caddy. A partire dalla primavera 2011, ad esempio, il popolare Multivan sarà disponibile anche in versione BlueMotion che, con consumi di appena 6,4 l/100 km, definisce nuovi standard di riferimento. Comfort elevato, consumi ridotti e ottime prestazioni caratterizzano il nuovo e potente motore turbo benzina 204 CV del Multivan TSI. Un’altra interessante novità è l’elegante e pregiato hardtop dell’Amarok. In anteprima a Ginevra anche la nuova versione di punta del Caddy: il nuovo Caddy Highline, con allestimento particolarmente ricco.
• Multivan BlueMotion. Da questa primavera il Multivan BlueMotion sarà il Multivan più parco nei consumi di tutti i tempi. Il 2.0 TDI 114 CV consuma 0,9 l/ 100 km di gasolio in meno rispetto all’attuale modello da 102 CV; il consumo nel ciclo combinato è di soli 6,4 l/100 km a fronte di emissioni di CO2 di 169 g/km (24 grammi in meno). È stato possibile raggiungere questi valori grazie agli efficienti motori quattro cilindri common rail con coppia elevata in abbinamento a sistema start/stop, dispositivo di recupero dell’energia, pneumatici a bassa resistenza al rotolamento oltre a speciali misure aerodinamiche. Alla riduzione sul fronte dei consumi del Multivan BlueMotion si contrappone un ricco equipaggiamento di serie, che comprende, tra gli altri, climatizzatore semiautomatico “Climatic”, regolatore della velocità, rivestimenti in tessuto specifico, nonché diversi particolari in tinta con la carrozzeria.
• Nuovo motore benzina per il Multivan. Entro l’estate 2011 un potente motore benzina andrà a completare la gamma di motorizzazioni del T5, soprattutto in funzione del mercato internazionale. L’innovativo motore turbo 2.0 eroga 204 CV di potenza e 350 Nm di coppia massima. Le prestazioni evidenziano un forte carattere sportivo con un’accelerazione da 0 a 100 km/h che richiede soli 9,5 secondi e una velocità massima di 200 km/h a fronte di un eccellente contenimento dei consumi. Se paragonati a quelli del 6 cilindri benzina del modello precedente, la riduzione è del 23%; contemporaneamente la coppia aumenta dell’11%. Il 2.0 TSI per il T5 a trazione anteriore è disponibile in abbinamento a un cambio manuale o a un cambio automatico DSG a 7 rapporti, disponibile anche per le versioni a trazione integrale 4MOTION. A Ginevra la Volkswagen Veicoli Commerciali presenta questa nuova motorizzazione sul Multivan Edition 25, dotato tra l’altro dei nuovi fari bixeno con luci diurne a LED, che saranno disponibili a partire dalla primavera su Multivan, California, Caravelle e sulle varianti furgonate del Transporter.
• Amarok con hardtop. Il nuovo Amarok è molto apprezzato anche grazie alla sua spaziosità e all’ampiezza della sua superficie di carico. Con l’hardtop disponibile a partire dall’estate, le possibilità di impiego del pick-up della Volkswagen Veicoli Commerciali si moltiplicano. L’hardtop, fissato al piano di carico per mezzo di sei “ganci” e dotato di cristalli laterali scorrevoli, si inserisce armoniosamente nel profilo dell’Amarok, oltre a distinguersi per la qualità delle lavorazioni. A partire dall’estate 2011, l’hardtop sarà disponibile in tutti i colori carrozzeria dell’Amarok.
• Il nuovo Caddy Highline. Dopo il successo ottenuto lo scorso anno con l’introduzione del rinnovato Caddy, entro l’estate l’introduzione dell’allestimento top di gamma segnerà darà vita a un nuovo modello di punta della gamma. L’allestimento Highline riprende quello della versione Comfortline, distinguendosi nettamente per dotazioni interne di altissima qualità e per interessanti particolari esterni.

Multivan BlueMotion

Multivan con tecnologia BlueMotion
Il Multivan con i consumi più bassi di tutti i tempi
In questa versione BlueMotion, il sette posti consuma appena 6,4 l/100 km
Con emissioni di CO2 di 169 g/km, definisce nuovi standard per la categoria

Al Salone Internazionale dell’Automobile di Ginevra la Volkswagen Veicoli Commerciali presenta soluzioni innovative: la tecnologia BlueMotion garantisce un elevato potenziale di riduzione dei consumi anche su veicoli della taglia del Multivan. Infatti, il van Volkswagen abbatte di quasi 1 litro il consumo di carburante, diventando così il Multivan dai consumi più bassi di tutti i tempi.
Rispetto alla motorizzazione equivalente della serie attuale (TDI 102 CV), i consumi del nuovo Multivan BlueMotion si riducono ad appena 6,4 l/100 km nel ciclo combinato (0,9 l in meno di gasolio) a fronte di emissioni di CO2 di 169 g/km (invece di 193 g/km). È stato possibile raggiungere questi valori grazie all’efficiente quattro cilindri common rail in combinazione con sistema start/stop, dispositivo di recupero dell’energia, pneumatici a bassa resistenza al rotolamento oltre a speciali misure aerodinamiche.
Il motore 2.0 TDI del Multivan BlueMotion eroga 114 CV di potenza e 250 Nm di coppia massima già a partire da 1.500 giri. Il propulsore di questo veicolo a sette posti, potente ed elastico allo stesso tempo, consente di ottenere buone prestazioni riducendo al minimo i consumi.

Il sistema start/stop in dettaglio
Il funzionamento del sistema start/stop è semplice e completamente automatico: quando il guidatore si avvicina con il Multivan BlueMotion a un semaforo rosso, frena, mette in folle e solleva il piede dal pedale della frizione, il motore si spegne immediatamente e sul display multifunzione viene visualizzato il messaggio “start/stop”. Non appena il semaforo ritorna verde e il guidatore preme nuovamente il pedale della frizione, il motore si avvia automaticamente, il messaggio “start/stop” scompare, è possibile innestare una marcia e ripartire. Non occorre dunque compiere operazioni supplementari. Così il sistema start/stop contribuisce in modo sostanziale alla riduzione dei consumi.

Il sistema di recupero dell’energia in dettaglio
Il sistema di recupero dell’energia consente di sfruttare al meglio l’energia cinetica connessa alla marcia. In fase di rilascio e di frenata, ossia quando il guidatore toglie il piede dal pedale dell’acceleratore o frena, la tensione dell’alternatore aumenta, e questa energia viene utilizzata per ricaricare la batteria del veicolo.
Grazie a questo controllo dell’alternatore e della batteria, così sempre in condizioni di carica ottimali, è possibile diminuire la tensione dell’alternatore, ad esempio in fase di accelerazione o nel caso si voglia mantenere una certa velocità desiderata. In questo modo si riduce quindi il carico sul motore e, di conseguenza, il consumo. Per l’impiego del sistema di recupero dell’energia, occorrono un software speciale per la gestione dell’energia e un software modificato della centralina motore.

Le dotazioni del Multivan BlueMotion
Dal punto di vista estetico il Multivan BlueMotion si distingue dagli altri modelli della gamma grazie alla sua esclusiva verniciatura, declinata nel colore carrozzeria “Glacier Blue Metallic” ed applicata anche sugli specchietti retrovisori esterni e sulle maniglie delle porte. Inoltre è riconoscibile anche grazie alle scritte BlueMotion sul frontale e sul posteriore, alle luci sulle pedane sottoporta, ai cerchi da 16" di serie nonché da pneumatici specifici a bassa resistenza al rotolamento.
L’abitacolo del Multivan BlueMotion si distingue per l’adozione degli speciali rivestimenti dei sedili in design “Scout”. L’equipaggiamento di serie comprende inoltre indicatore di pressione degli pneumatici, climatizzatore “Climatic”, indicatore multifunzione “Plus”, oltre a regolatore della velocità e moquette sia nella cabina di guida che nel vano passeggeri. Anche gli elementi del quadro strumenti sono impreziositi da cornici in “look acciaio”; i comandi delle luci e il pomello del cambio sono invece caratterizzati da cromature.
A partire dalla primavera 2011 il Multivan con i consumi più bassi di tutti i tempi entrerà a far parte a tutti gli effetti della gamma Volkswagen Veicoli Commerciali.


Nuovo motore TSI per la gamma T5

Potente e parco nei consumi
Nuovo motore benzina 2.0 turbo per la gamma T5
La motorizzazione TSI 204 CV più potente e più parca nei consumi amplia l’offerta
Fari bixeno con luci diurne a LED per tutti i modelli della serie T5

A partire dall’estate 2011 la gamma T5 si arricchirà di una motorizzazione benzina potente e allo stesso tempo parca nei consumi. Il 2.0 TSI, disponibile solamente per le versioni “chiuse”, riunisce in un unico propulsore tecnologie innovative quali sovralimentazione con turbocompressore e interecooler, iniezione diretta e quattro valvole per cilindro: un’offerta unica in questo segmento in grado di coniugare massima potenza e comfort di marcia con una riduzione dei consumi.
Un potente motore benzina a iniezione diretta sta per debuttare nella gamma T5. Il propulsore 2 litri turbo con intercooler eroga 204 CV di potenza e 350 Nm di coppia massima a 1.500 giri. Le prestazioni evidenziano uno spiccato carattere sportivo con soli 9,5 secondi per passare da 0 a 100 km/h e una velocità massima di 200 km/h a fronte di consumi di appena 9,8 l/100 km (versione con cambio manuale). Se paragonato a quello del motore VR 6 cilindri adottato sul modello precedente, disponibile esclusivamente con cambio automatico di tipo tradizionale, il consumo di benzina si riduce del 23%, mentre la coppia massima aumenta dell’11%.
In particolare, il 2.0 TSI sfrutta i vantaggi dell’iniezione diretta unendoli all’aumento di potenza regalato dalla sovralimentazione. Gli effetti di quest’unione si riflettono sulla dinamica del veicolo: eccellente andamento della coppia, sorprendente prontezza di risposta, piacere di guida senza compromessi e assenza di ritardo del turbo. Il motore turbo 2.0 è stato studiato espressamente per l’impiego sulla gamma T5. Il 2.0 TSI per il T5 a trazione anteriore è disponibile in abbinamento a cambio manuale a 6 rapporti oppure a cambio DSG a 7 rapporti. Per la prima volta per un motore benzina, il 2 litri TSI si può avere con trazione integrale 4MOTION e cambio DSG.
Al Salone Internazionale dell’Automobile di Ginevra la Volkswagen Veicoli Commerciali presenta questa nuova variante di motorizzazione sul Multivan Edition 25, dotato tra l’altro dei nuovi fari bixeno con le innovative luci diurne a LED, anch’essi disponibili (a richiesta) su Multivan, California, Caravelle e sulle varianti furgonate del Transporter a partire dalla prossima primavera.
Il modello celebrativo Edition 25 riprende l’attuale Multivan Comfortline, rendendolo ancora più raffinato ed esclusivo. Per poter dare opportunamente risalto a questi aspetti è disponibile esclusivamente nei colori “Bianco Candy”, “Rosso Salsa” o “Argento Riflesso metallizzato”, e facilmente riconoscibile dal tetto verniciato di colore nero opaco e dai cerchi in lega leggera neri da 18". Ulteriori particolarità estetiche sono le maniglie delle porte nere, il rivestimento dei montanti centrali nero, gli inserti decorativi neri sul posteriore e sui listelli sottoporta, nonché la verniciatura nera opaca della parte inferiore del paraurti anteriore.
I sedili ergonomici, regolabili in altezza, per guidatore e passeggero e le file di sedili del vano posteriore rimuovibili e regolabili individualmente, offrono ai passeggeri il comfort di viaggio tipico del Multivan. Il volante multifunzione rivestito in pelle è regolabile in altezza e inclinazione. L’autoradio RCD 310, di serie su questo modello speciale, con un totale di otto altoparlanti, riproduce file in formato MP3 ed è dotata di modulo DAB per la ricezione digitale.
Il sistema di assistenza al cambio di corsia “Side Assist” individua eventuali veicoli presenti nel cosiddetto angolo cieco. Le luci a LED sugli specchietti retrovisori esterni indicano al guidatore la presenza dei veicoli stessi attraverso segnali luminosi. Questo elemento, incluso il regolatore di velocità, è previsto di serie sul Multivan “Edition25”. Il “pacchetto” comprende inoltre lo specchietto retrovisore interno con funzione antiabbagliamento automatica.
Un telaio sportivo nonché barre antirollio rinforzate rendono questo modello speciale ancora più agile su strada. Il Multivan “Edition25” è inoltre caratterizzato da un’offerta in termini di comfort e sicurezza ancora più ampia. Tra gli equipaggiamenti di serie ci sono fendinebbia con funzione luci di svolta, luci diurne, indicatore di pressione degli pneumatici e sensore pioggia con attivazione automatica dei tergicristalli.



Amarok con hardtop

Amarok, ora anche con hardtop
Ancora più versatile con il pratico hardtop
Accessorio dalla grande qualità costruttiva

Qualità tecniche, ma non solo. L’Amarok deve il proprio successo anche alla spaziosità, sia dell’abitacolo sia della superficie di carico, la migliore del segmento. A partire dall’estate 2011, per il pick-up Volkswagen sarà disponibile l’hardtop. Grazie a questa copertura del vano, le possibilità di impiego dell’Amarok si moltiplicano.
L’hardtop disponibile per l’Amarok a partire dall’estate 2011, è verniciato in tinta con la carrozzeria e viene fissato per mezzo di sei “ganci” ai bordi del vano di carico laterale. Questa copertura realizzata in materiale plastico rinforzato con fibra di vetro si adatta perfettamente al profilo, allo stesso tempo elegante e vigoroso, dell’Amarok ed è dotata di una terza luce di stop integrata nello spoiler sul tetto; dispone inoltre di cristalli scorrevoli laterali.
L’hardtop, rivestito internamente e sviluppato secondo gli standard Volkswagen, vanta un’elevata qualità delle lavorazioni. Le ottime doti di isolamento della guarnizione del portellone, consentono di trasportare gli oggetti in un vano asciutto e privo di polvere.
La praticità è assicurata dal riscaldamento del lunotto termico di serie, dall’illuminazione dell’abitacolo e dal portellone richiudibile dotato di molle pneumatiche.
L’hardtop sarà disponibile a richiesta in tutti i colori di carrozzeria previsti per l’Amarok.

Caddy Highline

Caddy Highline come allestimento top di gamma
Elegante versione di punta
Disponibile sia a passo corto, sia a passo lungo

Dopo il lancio dello scorso anno, il rinnovato Caddy, entro l’estate 2011, vedrà la propria gamma arricchirsi di un inedito allestimento di punta. Il Caddy Highline riprende le dotazioni della versione Comfortline distinguendosi nettamente, sia esternamente che internamente.
Il nuovo Caddy si rivolge a un pubblico molto vasto grazie a una straordinaria versatilità di utilizzo: furgone per consegne urbane nella classica versione veicolo commerciale, van compatto trasporto passeggeri per utilizzo prevalentemente privato e “motorhome” nell’allestimento Tramper. A partire dalla prossima estate la già ricca offerta potrà contare anche sul Caddy Highline che sarà in grado di soddisfare le richieste di quei Clienti che prediligono dotazioni più ricche e complete.
Esternamente il nuovo allestimento si distingue per la presenza di mancorrenti sul tetto verniciati in argento, una finitura cromata nella presa d’aria inferiore e cerchi in lega leggera “Zolder”.
Per quanto riguarda gli allestimenti interni, la versione Highline del Caddy è in assoluto quella di maggior pregio: sedili rivestiti in Alcantara (la parte centrale), volante multifunzione, computer di bordo “Plus”, profili cromati sui comandi delle luci e degli alzacristalli così come sul pomello della leva del freno a mano e climatizzatore a regolazione automatica “Climatronic” contribuiscono a rendere accogliente, confortevole ed ergonomico l’abitacolo. Gli airbag per la testa e per il torace per guidatore e passeggero sono parte dell’ampia dotazione di sicurezza di serie. Il pacchetto invernale (che comprende ugelli lavavetro riscaldati, impianto tergilavafari e sedili riscaldabili) e il sistema di assistenza nelle partenze in salita migliorano la qualità della vita del guidatore. Il ParkPilot, grazie ai sensori posteriori, facilita le manovre di parcheggio.
Il nuovo Caddy Highline sostituisce il Comfortline Edition ed è disponibile sia a passo corto, sia a passo lungo come Caddy Maxi. A richiesta sono disponibili sedili rivestiti in pelle.
Il nuovo Caddy Highline viene proposto con cinque motorizzazioni: Turbodiesel TDI 102, 110 o 140 CV, motore benzina 1.2 TSI 105 CV ed EcoFuel a gas metano. Il Caddy top di gamma è anche disponibile in versione BlueMotion, per la massima economia dei consumi. Il TDI 110 CV è ordinabile esclusivamente in versione 4MOTION. Al Salone di Ginevra il nuovo Caddy Highline viene presentato con l’inedita combinazione di motore, trazione e cambio: Turbodiesel 2.0 TDI 140 CV con trazione integrale 4MOTION e cambio DSG.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©
LE ALTRE FOTO.