Cyber, scienza e gossip / Motori

Commenta Stampa

Salone di Parigi 2012: le novità della Volkswagen


Salone di Parigi 2012: le novità della Volkswagen
11/10/2012, 14:05

La Golf BlueMotion prototipo consuma nel ciclo combinato 3,2 l/100 km, la migliore della categoria Il prototipo della Golf GTI svela che la sportiva avrà due potenze: 220 e 230 CV Presentazione internazionale della nuova Golf per la prima volta in occasione di un Salone Volkswagen Zubehör presenta un’ampia gamma di accessori per la massima personalizzazione della nuova Golf · La Volkswagen festeggia al Salone di Parigi il debutto della nuova Golf. La Golf di settima generazione si svela per la prima volta in occasione di un Salone internazionale prima  del lancio sui mercati europei previsto a partire dall’autunno. Passo dopo passo, approderà poi in tutti i continenti. La Volkswagen ha pensato alla capitale francese anche per presentare i prototipi pre-serie delle nuove Golf BlueMotion e Golf GTI. La Golf BlueMotion (110 CV) spicca nella categoria con consumi nel ciclo combinato di appena 3,2 l/100 km a fronte di emissioni di CO2 di 85 g/km, mentre la nuova Golf GTI con i suoi 6,0 l/100 km (pari a 140 g/km di CO2) dimostra come anche le vetture sportive possano essere moderate nella richiesta di carburante. Il consumo della Golf GTI 220 CV, che per la prima volta disporrà del pacchetto opzionale Performance per l’aumento della potenza a 230 CV, è stato ridotto rispetto al modello precedente (210 CV) di ben 1,3 litri, ovvero del 18%.

Sicurezza e comfort di un altro livello. Nel tentativo di eliminare ogni grammo possibile è necessario accertarsi che i passi avanti in questo campo non vadano a discapito di altri aspetti. Anche in questo caso la Volkswagen dimostra che la Golf è più che mai sinonimo di democratizzazione del progresso e perfezione nei dettagli: più grande (più spazio libero per le gambe nel vano posteriore e 30 litri in più di capacità del bagagliaio), dotata di nuovi pionieristici sistemi di sicurezza come la frenata anti collisione multipla (di serie), il sistema proattivo di protezione degli occupanti,  nonché la regolazione automatica della distanza ACC con Front Assist, la funzione di frenata di emergenza City, il nuovo sterzo progressivo (che sarà di serie sulla GTI) e gli organi di sospensione delle ruote di nuova concezione; e  ancora, la possibilità di scegliere tra diversi programmi di  uida, touchscreen di serie su tutti i modelli e un universo completamente nuovo di sistemi di infotainment ed entertainment con un display, nelle versioni top di gamma, che reagisce ai movimenti della mano tramite un sensore di prossimità.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©