Salute e benessere / Salute

Commenta Stampa

Salute: Amc e ospedale Buzzi insieme per migliorare l'alimentazione di bambini e ragazzi


Salute: Amc e ospedale Buzzi insieme per migliorare l'alimentazione di bambini e ragazzi
30/10/2012, 11:36

Un terzo di bambini e ragazzi in Italia ha problemi di peso. La colpa è anche di quello che si mangia: merendine, snack salati, cibi pronti e poche verdure. Una cattiva educazione alimentare ha conseguenze gravi sulla salute, per questo è importante imparare a mangiare bene fin da piccoli. Spesso, tuttavia, le famiglie sono disorientate: non sanno come comportarsi e cosa proporre a tavola. O magari credono di non avere il tempo o le qualità culinarie necessarie per riuscire a cucinare cibi sani e buoni. Una corretta informazione è determinante nella campagna contro l'obesità infantile: per questo Amc, azienda della vendita diretta leader dei sistemi di cottura, dal 1970 impegnata a sostenere la filosofia "Mangiare meglio. Vivere meglio", ha deciso di sostenere l'associazione OBM dell'Ospedale dei Bambini Vittore Buzzi di Milano per diffondere i principi di una sana e corretta alimentazione, attraverso una nuova iniziativa, la campagna rottamazione. «Consegnando tre vecchie pentole ai nostri consulenti e sostituendole con Premium System AMC, si contribuirà a sostenere il progetto "L'ABC dell'Alimentazione" dell'ospedale Buzzi di Milano. E il cliente che partecipa all'iniziativa riceverà un'esclusiva unità di cottura in omaggio» afferma Paolo Petris, responsabile marketing di Amc Italia.
Rottamare le vecchie pentole per fare posto a Premium System Amc fa bene due volte insomma: alla propria salute, in quanto consente di cucinare in modo sano e senza grassi aggiunti, e a tutti i bambini che accedono all'Ospedale dei Bambini Vittore Buzzi di Milano che potranno così ricevere materiale informativo per instaurare buone abitudini alimentari fin da piccoli.
Grazie a Premium System Amc, si può cucinare utilizzando pochi grassi e mantenendo inalterato il sapore: vantaggi importanti per l'alimentazione anche di giovani e ragazzi sempre più alle prese con problemi di sovrappeso e obesità. Proprio per contrastare questa abitudine, l'ospedale Buzzi ha deciso di lanciare, attraverso l'associazione OBM Onlus il progetto "L'ABC dell'Alimentazione" rivolto ai ragazzi e alle loro famiglie per imparare i principi di una sana alimentazione, che è alla base della prevenzione di eventuali problemi di salute quali obesità, sovrappeso, diabete e così via. Il progetto potrà essere realizzato grazie al contributo raccolto da Amc.
«Consapevoli del fatto che una sana e corretta alimentazione è importante fin da piccoli e che il problema riguarda sia i bambini italiani, sia quelli stranieri, come associazione dell'Ospedale dei Bambini, in accordo con la dietista del Buzzi, abbiamo messo a punto il progetto "L'ABC dell'Alimentazione", che prevede dei libretti multilingua studiati ad hoc contenenti i principi di una sana e corretta alimentazione dallo svezzamento fino all'adolescenza» dice Antonella Conti di OBM Onlus.
Per mangiare cibi sani e con pochi grassi non è necessario essere grandi chef o avere molto tempo a disposizione, come dimostrano ogni giorno i circa 2mila consulenti Amc in tutta Italia, che, grazie ai party, raggiungono circa 350mila famiglie ogni anno, diffondendo la cultura del mangiare sano. «I nostri consulenti sono dei veri e propri ambasciatori del gusto, che fanno riscoprire il piacere di ritrovarsi in famiglia attorno a un tavolo per consumare un pasto sano, preparato in pochi minuti - afferma Petris di Amc -. Il loro obiettivo è far conoscere i benefici del sistema di cottura Amc a chi ancora cucina con metodi meno efficaci. Vogliamo entrare nelle famiglie portando la filosofia, la prevenzione, la semplicità e il risparmio». Passare ad un nuovo modo di cucinare, più sano e tecnologico, è l'obiettivo della campagna di rottamazione, che prevede di eliminare pentole di ogni genere, marca e modello. Il consulente Amc ritirerà almeno tre pentole dal cliente e tutto il materiale verrà stoccato in Amc Italia. Il ricavato della rottamazione sarà devoluto all'ospedale Buzzi per realizzare il progetto "L'ABC dell'Alimentazione".

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©