Salute e benessere / Salute

Commenta Stampa

Salute, in Italia si muore più di cuore che di tumore

Malattie cardiovascolari al primo posto causa di decesso

Salute, in Italia si muore più di cuore che di tumore
15/12/2011, 11:12

Le morti più frequenti in Italia sono legate alle malattie cardiovascolari, e colpiscono soprattutto dopo gli 85 anni, sia uomini che donne. E’ uno dei dati più importanti che si può leggere all’interno della Relazione sullo stato sanitario del Paese 2009-2010'', elaborata dalministero della Salute.  I tumori seguono il cuore come causa di decesso. Negli uomini, si registrano 97.953 casi di decesso per malattie cardiovascolari, mentre 97.441 sono legati ai tumori, Per le donne i dati sono un po’ più eclatanti: più di 126.000 casi per il cuore, circa 74.000 casi di tumori. A seguire, per entrambi i sessi, casi di decesso sono dovuti a malattie respiratorie. Per gli uomini poi ci sono le cause violente, mentre per le donne si registrano casi di malattie endocrine e legate al metabolismo. Il rapporto cita naturalmente anche altri dati. Tra i più interessanti ci sono quelli che descrivono i deceduti per Aids, che dal 1982 ad oggi sono circa 40.000. Per i casi di suicidio: “"L'Italia, tra i paesi europei, si colloca tra quelli a basso rischio di suicidio”.  

Commenta Stampa
di Maria Grazia Romano
Riproduzione riservata ©