Salute e benessere / Salute

Commenta Stampa

San Gennaro Vesuviano, domani la Prima Giornata della Tiroide


San Gennaro Vesuviano, domani la Prima Giornata della Tiroide
26/02/2010, 12:02


SAN GIUSEPPE VESUVIANO - Domani, dalle ore 8.30 alle ore 14.00, nell’Aula Consiliare del Comune di San Gennaro Vesuviano (Na), avrà luogo la “Prima Giornata della Tiroide” rivolta agli alunni della Scuola Secondaria di Primo Grado. L’iniziativa prevede, per gli alunni della Scuola Media Statale "Biagio Cozzolino", un momento informativo e di sensibilizzazione seguito da uno screening che prevede una ecografia tiroidea ed una visita specialistica effettuata da Docenti delle principali Università italiane. Alle ore 12.00, avrà inizio la cerimonia per il conferimento della cittadinanza onoraria e delle chiavi della Città San Gennaro Vesuviano al Prof. Aldo Pinchera, docente di Endocrinologia e Direttore del Dipartimento di Endocrinologia e Metabolismo dell’Università di Pisa.
Il Prof. Pinchera, luminare della medicina internazionale e massima autorità dell'endocrinologia italiana, ha contribuito, nel corso della sua prestigiosa carriera accademica, all’eradicazione del gozzo tiroideo nelle aree interne della Campania, zone endemiche per questa patologia.
Interverranno: il Sindaco di San Gennaro Vesuviano, Dr. Aniello Giugliano; il Prof. Aldo Pinchera; il Sottosegretario all’Università e alla Ricerca Scientifica, On. Giuseppe Pizza; il Rettore dell’Università di Napoli “Federico II”, Prof. Guido Trombetti; il Preside della Facoltà di Medicina dell’Università di Napoli “Federico II”, Prof. Giovanni Persico; il Presidente della Società Italiana di Endocrinologia, Prof. Pietro Lanzetta; il Presidente dell’Associazione Medici Endocrinologi, Piernicola Garofalo. Modera il Direttore del Quotidiano La Notte, dott. Massimiliano Santoro.
“La tutela della salute – sostiene il Sindaco di San Gennaro Vesuviano e Presidente della Commissione Salute e Sicurezza Alimentare dell'Osservatorio Parlamentare Europeo e del Consiglio d'Europa, dott. Aniello Giugliano – soprattutto per le giovani generazioni, è una delle garanzie del cittadino individuate dalla Carta Costituzionale. Il rispetto della persona – ed in primo luogo di quanti vivono in una condizione, anche temporanea, di debolezza e di sofferenza – è indubbiamente uno dei capisaldi di ogni consesso che voglia definirsi autenticamente civile. Non è un caso che in tale logica l’Amministrazione da me guidata abbia concentrato l’attenzione sulle problematiche legate alla prevenzione delle malattie ed in particolare sul versante del monitoraggio delle patologie per avviare sempre più operative collaborazioni con le Aziende Sanitarie Locali, con l’Ordine dei Medici, con Centri di Ricerca che rappresentano poli di eccellenza, con le variegate forme dell’Associazionismo e con tutti i soggetti operanti sul territorio. All’interno di tale strategia di intervento si inseriscono La “Prima Giornata della Tiroide” e il conferimento della cittadinanza onoraria al Prof. Pinchera in programma per la giornata di domani”.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©