Salute e benessere / Salute

Commenta Stampa

Nuova norma per la prescrizione degli accertamenti

Sanità, tagli sugli esami inutili


Sanità, tagli sugli esami inutili
30/12/2012, 15:26

La crisi anche in ambito sanitario costringe ai tagli sugli esami “inutili” che grava sul sistema nazionale. A tal proposito, infatti, il ministro Renato Balduzzi ha approvato il documento che fisserà i nuovi Lea (Livelli Essenziali di Assistenza). Una carta che prevede controlli per "almeno il 5% delle ricette". Inoltre, i medici sono obbligati a scrivere le motivazioni per gli accertamenti prescritti ai loro pazienti. Ma che includerà anche una serie di nuove patologie che i pazienti avranno il diritto di ottenere dal Servizio Sanitario nazionale.
Nei nuovi Lea messi a punto dal ministero saranno inclusi il parto indolore, 110 malattie rare e nuove patologie croniche. Ma anche ludopatia e sindrome da Talidomide.
Sono state approfondite "problematiche relative alla malattia diabetica, alle malattie dell’apparato respiratorio, alle malattie reumatologiche, nefrologiche e gastroenterologiche". Nei nuovi Lea ci saranno anche l'enfisema polmonare e l'asma cronica, le malattie croniche infiammatorie delle ossa, il Rene Policistico Autosomico Dominante e la Sarcoidosi dal II al IV stadio.
Prima di essere definitivamente approvato il documento dovrà essere visionato anche dal ministero dell'Economia. E passare poi dalla Conferenza Stato-Regioni e alle Commissioni parlamentari.

 

Commenta Stampa
di Erika Noschese
Riproduzione riservata ©