Cyber, scienza e gossip / Scienza

Commenta Stampa

Nessun rischio per l'italia

Scampato pericolo per l'Europa: il satellite Uars cambia traettoria

L'impatto dovrebbe interessare Canada, Africa, Australia

Scampato pericolo per l'Europa: il satellite Uars cambia traettoria
24/09/2011, 09:09

 

ROMA – Alla fine nessuna ‘’pioggia di satellite’’ avverrà nei cieli italiani. Infatti, Nasa e Protezione civile, hanno cessato l’allarme pavimentato nei giorni scorsi per i paesi europei di essere colpiti dai detriti del satellite Uars. Fino alle prime ore di oggi rimanevano un 1,1% di possibilità che frammenti del satellite potessero colpire nella notte anche il Nordest italiano. Secondo le ultime stime dell’Ente Nazionale Americano per le attività Spaziali e Aeronautiche, il rientro nell’atmosfera terrestre di Uars, in orbita intorno alla Terra da 20 anni per raccogliere dati sulla fascia di ozono che protegge il Pianeta dai raggi ultravioletti, doveva avvenire, fra le 5 e le 9 ora italiana, lungo una fascia comprendente Canada, Africa, Australia e vaste zone degli oceani Atlantico e Indiano, senza alcun rischio per le popolazioni locali. In questo momento la Nasa lavora per rilevare l’eventuale ora e punto d’impatto del satellite nell'atmosfera, anche se molto probabilmente ‘’è possibile che Uars sia ormai precipitato". La conferma dell’avvenuto schianto dei rottami satellitari con la Terra sarà dato con il supporto dei sofisticati sistemi di sorveglianza spaziale del Comando Strategico delle Forze Armate Statunitensi.

Commenta Stampa
di Zaccaria Pappalardo
Riproduzione riservata ©