Cyber, scienza e gossip / Motori

Commenta Stampa

Seat Ibiza FR cala il 2000 diesel da 143 cv


Seat Ibiza FR cala il 2000 diesel da 143 cv
03/02/2010, 11:02

La SEAT Ibiza FR amplia la propria offerta di propulsori grazie al motore 2.0 TDI 143 CV (105kW) con iniezione diretta “common rail” e filtro antiparticolato (DFP), trasformando così la Ibiza nel primo modello del Gruppo Volkswagen a utilizzare il propulsore 2.0 TDI su questo telaio, e diventando un vero e proprio punto di riferimento per potenza (il Diesel più potente del suo segmento) ed emissioni (le più basse).

La nuova Ibiza FR 2.0 TDI CR 143 CV non si accontenta dunque di essere una sportiva di primo livello, ma punta in modo deciso alla sostenibilità ambientale. Ne sono una prova le ridotte emissioni: soli 119 g/km. Un dato davvero ottimo per una vettura con tali caratteristiche, che migliora notevolmente i risultati ottenuti dalla precedente versione FR che disponeva del motore 1.9 TDI 130 CV.

Prestazioni brillanti
Con l’innovativo motore 2.0 TDI CR 143 CV, la nuova Ibiza FR ottiene prestazioni all'altezza della propria vocazione sportiva. Raggiunge, infatti, la velocità massima di 210 km/h con un'accelerazione da 0 a 100 km/h in 8,2 secondi e una ripresa davvero brillante. A queste eccellenti prestazioni si abbina una notevole parsimonia: la nuova Ibiza FR ha, infatti, un consumo combinato di soli 4,6 l/100 km e inoltre rispetta la normativa EURO 5 sulle emissioni.

Per gestire al meglio questo grande potenziale, e per esaltare la vocazione sportiva della vettura, il telaio della nuova Ibiza FR 2.0 TDI è stato appositamente tarato, ottenendo così un modello molto efficiente su ogni tipo di strada. Gran parte del risultato è stato ottenuto grazie al sistema XDS, che funge da autobloccante elettronico e consente di migliorare la trazione in qualsiasi momento.

Una vettura esclusiva
Come per la versione benzina, la nuova SEAT Ibiza FR 2.0 TDI CR 143 CV sarà disponibile in versione SC e 5 porte, con un look che la differenzia dal resto della gamma. La versione FR è dotata di speciali paraurti, presenta le griglie anteriori a nido d'ape (quella centrale con profilo cromato) che ben si sposano con il già caratteristico concetto “Arrow Design”, gli specchietti color argento, i cerchi speciali da 17 pollici con pneumatici 215/40 e il doppio terminale di scarico laterale.

L’abitacolo è caratterizzato da finiture d’ispirazione racing: inserti in nero lucido incorniciano l’impianto e impreziosiscono il pannello del quadro strumenti, ci sono una strumentazione dedicata con logo FR e volante e sedili dal design sportivo, con linea estremamente avvolgente e tessuti e cuciture specifici, oltre al logo FR ricamato sullo schienale.

L'introduzione sul mercato della SEAT Ibiza FR 2.0 TDI CR 143 CV va ad arricchire la gamma della nuova Ibiza, già di per sé attraente e completa e conferma la leadership della SEAT a impiegare i più potenti motori del Gruppo Volkswagen su questa piattaforma.

Parlare della nuova Ibiza FR TDI significa senza dubbio parlare di un'evoluzione, di un importante passo in avanti sul fronte di prestazioni, consumi, emissioni, rumorosità e comfort di guida rispetto al modello precedente, ovvero la Ibiza FR con motore pompa-iniettore1.9 TDI 130 CV. Un biglietto da visita eccellente per la nuova Ibiza FR 2.0 TDI CR 143 CV, presto disponibile nelle Concessionarie ufficiali SEAT.

MOTORE
Il Diesel più potente del suo segmento
• Motore 2.0 TDI 143 CV con sistema “common rail”
• Cambio manuale a 6 marce per la prima volta sulla nuova Ibiza
• Ottima risposta a tutti i regimi

La nuova SEAT Ibiza FR è dotata del motore Diesel più potente del suo segmento. È il motore 2.0 TDI CR che sviluppa una potenza di 143 CV.

Il nuovo turbodiesel 2.0 TDI CR viene offerto, per la prima volta nel Gruppo Volkswagen, su questa piattaforma, confermando così la leadership della SEAT nell'introduzione dei motori più potenti sul telaio dell'Ibiza. Al motore è abbinato un cambio manuale a 6 marce.

Si tratta di un quattro cilindri che spicca tanto per le sue eccellenti prestazioni quanto per i ridotti consumi e l’ecocompatibilità, obiettivo che pochi modelli dal carattere così sportivo raggiungono. Il consumo nel ciclo combinato, infatti, si attesta a soli 4,6 l/100 km a fronte di emissioni contenute a 119 g/km di CO2. Inoltre, il nuovo propulsore è dotato di filtro antiparticolato DPF che riduce le emissioni di particelle di fuliggine, nel rispetto della normativa EURO 5.

Motore 2.0 TDI CR 143 CV: potente ed efficiente
La gamma SEAT Ibiza prosegue nell’integrazione del sistema “common rail” nei propri propulsori Diesel. Se nel 2009 è stato inserito il motore 1.6 TDI CR con due livelli di potenza, 90 e 105 CV, con l'Ibiza FR si introduce il 2.0 TDI CR 143 CV, un motore le cui principali caratteristiche si basano sulla fluidità, sull'elasticità e sull'economia di esercizio.

Il sistema “common rail” si contraddistingue per la sua flessibilità, in quanto consente innumerevoli possibilità di adattamento della pressione e del ciclo di iniezione alle varie situazioni di funzionamento del motore. Per questo motivo, offre condizioni straordinarie che consentono una notevole riduzione dei consumi e delle emissioni, oltre a un incremento del rendimento del motore, alla riduzione delle vibrazioni e della rumorosità.

Tutto ciò si traduce nelle brillanti prestazioni del nuovo modello FR TDI: una coppia massima di 320 Nm che si sviluppa tra i 1.750 e i 2.500 giri, una velocità massima di 210 km/h con un'accelerazione da 0 a 100 km/h in soli 8,2 secondi, percorrendo i primi 1.000 metri in 29,4 secondi. Quanto alla ripresa, la Ibiza FR 2.0 TDI CR 143 CV impiega soli 9 secondi per passare da 80 a 120 km/h in quinta.

Spicca inoltre il notevole miglioramento delle prestazioni rispetto al modello precedente con motore 1.9 TDI 130 CV, in particolare per quanto riguarda l'accelerazione da 0 a 100 km/h (la nuova Ibiza FR è più rapida di 1,1 secondi), l'accelerazione sui 1.000 metri (1,1 secondi in meno rispetto alla precedente) e la ripresa da 80 a 120 km/h (1,3 secondi in meno). D'altro canto, nel nuovo modello della SEAT, i valori dei consumi e delle emissioni sono inferiori: la riduzione del consumo nel ciclo combinato rispetto alla versione FR precedente si attesta su 0,6 l/100 km e le emissioni di CO2 si riducono di ben 20 g/km grazie all’efficace abbinamento del 2.0 TDI “common rail” con il cambio manuale a 6 marce.
La tabella che segue riporta il confronto tra la nuova versione FR con motore 2.0 TDI CR 143 CV e il precedente modello con propulsore 1.9 TDI 130 CV per quanto riguarda prestazioni, consumi ed emissioni di CO2:

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©
LE ALTRE FOTO.