Cyber, scienza e gossip / Scienza

Commenta Stampa

Sono 18 mesi che non ha l'Hiv nel sangue

Secondo caso di persona completamente guarita dall'Aids


Secondo caso di persona completamente guarita dall'Aids
05/03/2019, 10:32

Una scoperta sensazionale è stata pubblicata oggi su Nature. C'è un paziente inglese che da 18 mesi non assume farmaci antiretrovirali (i farmaci usati per curare l'AIDS frenando la diffusione dell'infezione) e nonostante questo il virus dell'HIV non risulta da nessuna analisi. Come è noto, l'HIV è l'acronimo che indica il virus che poi permette lo sviluppo dell'AIDS. Oggi non c'è una cura specifica, ma chi ha l'HIV può tenere a bada l'infezione con i farmaci antiretrovirali. Invece questo paziente è completamente guarito, dopo un trapianto di midollo osseo da una persona particolarmente resistente al virus dell'HIV. 

Si tratterebbe del secondo caso di questo genere dopo lo statunitense Timothy Brown, che nel 2007 guarì dall'Aids con lo stesso sistema, dopo u trapianto eseguito a Berlino. E da allora non ha più avuto ricadute. Ma i medici restano cauti. Innanzitutto perchè non è una cura vera e propria, visto che dipende da un trapianto. E il trapianto dipende dalla compatibilità del DNA del donatore con quello del ricevente. E poi comunque per ora non c'è certezza che la guarigione sia permanente. Anche se il caso di Brown mostra come ci siano buone possibilità. 

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©