Salute e benessere / Salute

Commenta Stampa

Sesso, giovani sempre meno informati



Sesso, giovani sempre meno informati
07/06/2010, 15:06

Giovani sempre meno informati sul sesso. E' quanto emerge da un'indagine, condotta dal Dipartimento di fisiopatologia medica della Sapienza di Roma, nei licei di Lazio, Veneto, Campania, Toscana, Marche, Puglia. Dal rapporto ‘Giovani maschi e l'amore' emerge un quadro emblematico: su oltre tremila intervistati il 42,3% dei diciottenni ha rapporti non protetti. Ben il 61% non usa contraccettivi. Si è dichiarato vergine il 43% degli intervistati. Il restante 57% ha avuto la prima volta a 16 anni e con una partner sola. Il 57% è emerso esser affetto da patologie ed infiammazioni dei genitali. Mentre il 41,8 % ha, o ha avuto, disturbi che potrebbero ledere il loro potenziale riproduttivo. Il sesso resta un argomento tabù con gli adulti. I giovani ne parlano tra amici (64,4%), o si informano con la televisione o internet (45,5%). Come si cura l'omossessaulità e l'Aids, sono le domande più diffuse. Tra le patologie più comuni riscontrate dagli specialisti, il 26% dei giovanissimi è risultato avere un testicolo più piccolo del normale, il 26% varicocele sinistro, il 16% ambedue i testicoli più piccoli del normale, il 3,8% varicocele destro. Altre malformazioni agli organi genitali sono fimosi e parafimosi (8%), curvature anomale del pene (4,3%). Inoltre il 6,4% soffre di dolori causati da patologie in corso di tipo infettivo, infiammatorio, meccanico.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©