Cyber, scienza e gossip / Scienza

Commenta Stampa

Setticemia, esame pronto in due ore


Setticemia, esame pronto in due ore
18/10/2013, 21:45

ROMA- In un prossimo futuro potranno bastare due ore, invece degli attuali due giorni, per diagnosticare un avvelenamento o una sepsi, nota anche come setticemia.

E questo grazie ad un'analisi del sangue e un nuovo biomarcatore individuato dai ricercatori del King's College di Londra, che potrebbe contribuire così a salvare migliaia di vite. Gli attuali metodi diagnostici, necessitando di più tempo, possono infatti ritardare l'avvio delle terapie con antibiotici, che possono essere salvavita.

Commenta Stampa
di Flavia Stefanelli
Riproduzione riservata ©