Cyber, scienza e gossip / Scienza

Commenta Stampa

SI DIFFONDE IL "REVENGE PORN"


SI DIFFONDE IL 'REVENGE PORN'
21/10/2008, 11:10

I primi casi si sono visti con le star: chi non ha visto ho almeno saputo del video hard messo in rete da Tommy Lee per vendetta contro Pamela Andreson? Oppure quello che nel 2004 Rick Salomon diffuse per vendicarsi contro Paris Hilton, quando questa lo piantò? Ma poi l'abitudine si è diffusa e aumentano sempre più i casi (e sono gli uomini a farlo, per lo più) di vendette fatte attraverso la pubblicazione in rete di video o foto hard, magari sul sito di Facebook o attraverso le versioni hard di youtube che ci sono in rete come youporn o Xtube.

Il problema adesso si intensifica, perchè si abbassa sempre più l'età di chi ricorre a questo genere di vendetta. Addirittura negli Stati Uniti c'è stato il caso di un ragazzo di 17 anni che si è voluto vendicare della propria ex-ragazza di 16 mettendo le foto di lei nuda in rete. E procedere legalmente è difficile, perchè non esiste un reato specifico. Alle volte si cerca di usare reati come il "tentato ricatto", ma è chiaro che poi diventa difficile da provare. Probabilmente l'unica - soprattutto per le donne - è non farsi riprendere mai nei momenti intimi.

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©