Salute e benessere / Salute

Commenta Stampa

Sindacati: "Sanità, subito tavolo tecnico"


Sindacati: 'Sanità, subito tavolo tecnico'
17/09/2009, 15:09

“Nonostante un’ ampia ed indiscutibile apertura di credito, da parte nostra, circa il “nuovo corso” che la nomina del Prof. Santangelo avrebbe dovuto determinare nella programmazione e nella gestione della Sanità Campana, dobbiamo registrare, da parte dell’Assessorato, della Giunta e del Commissario Governativo alla Sanità, una sostanziale inedia”, è quanto affermano i tre Sindacati di categoria di CGIL CISL e UIL , dopo l’ennesima bufera scagliatasi sulla Sanità campana e il nulla di fatto delle azioni decise insieme alle OO SS per un cambiamento di rotta del settore.
Tutte le prospettive delineate due mesi fa, sottolineano i Sindacati, sono state completamente eluse. Gli stessi Commissariamenti delle AA.SS.LL., prospettati quale misura imprescindibile per la razionalizzazione e la riqualificazione dell’intervento sanitario sul territorio, si sono rivelati, fin qui, tanto inefficaci (già sono stati sostituiti 3 Commissari su 6 ) da creare disfunzioni territoriali al limite della reversibilità.
Pur riconoscendo quale pesante ostacolo la politica ambigua ed interessata del Governo Centrale, riteniamo che in Campania gli sprechi stiano sensibilmente aumentando a discapito della Sanità “che funziona”, continuano le tre segreterie, e stiano mettendo a repentaglio i livelli essenziali di assistenza e addirittura quelli occupazionali, in un Settore nel quale certamente non mancano “commesse”.
E’ necessario convocare immediatamente un tavolo, concludono CGIL CISL e UIL di categoria, che preveda la presenza dei Sig.ri Commissari delle AA.SS.LL. al fine di realizzare tutti insieme quel necessario cambiamento di rotta, in mancanza del quale trarremo le dovute conseguenze.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©