Cyber, scienza e gossip / Motori

Commenta Stampa

Sistema di frenata rigenerativa 'i-ELOOP' di Mazda


Sistema di frenata rigenerativa 'i-ELOOP' di Mazda
29/11/2011, 17:11

Hiroshima, Giappone 25 novembre 2011. Mazda Motor Corporation ha sviluppato il primo veicolo per passeggeri che utilizza un condensatore con sistema di frenata rigenerativa. Questo innovativo sistema , che Mazda ha chiamato 'i-ELOOP', sarà presente sulle vetture Mazda nel 2012.

Considerando lo modalità di guida intervallate da frequenti accelerazioni e frenate, 'i-ELOOP' consente un risparmio di carburante di circa il 10 per cento.

Il sistema di frenata rigenerativa di Mazda è unico perché utilizza un condensatore, che è un componente elettrico che immagazzina temporaneamente grandi volumi di energia elettrica. Rispetto alle batterie, questi condensatori possono essere caricati e scaricati rapidamente e sono resistenti al deterioramento nonostante un uso prolungato.

'I-ELOOP' converte in modo efficiente l'energia cinetica del veicolo in energia elettrica come si decelera, e usa l'elettricità per alimentare il climatizzatore, sistema audio e di numerosi altri componenti elettrici.

I sistemi di frenata rigenerativa stanno diventando sempre più popolari in termini di tecnologie volte al risparmio di carburante. Utilizzano un motore elettrico o alternatore per generare elettricità quando il veicolo decelera, in modo da recuperare una parte dell'energia cinetica del veicolo. I sistemi di frenata rigenerativa su veicoli ibridi in genere utilizzano un motore elettrico di grandi dimensioni e una batteria dedicata.

Mazda ha esaminato i meccanismi di accelerazione e decelerazione della vettura, ed ha sviluppato un efficiente sistema di frenata rigenerativa che recupera rapidamente una grande quantità di energia elettrica ogni volta che il veicolo decelera. A differenza delle vetture ibride, il sistema Mazda evita che ci sia bisogno di un motore elettrico dedicato e della batteria.

'I-ELOOP' è dotato di un nuovo alternatore di tensione variabile 12-25V , un condensatore a bassa resistenza elettrica a doppio strato e un convertitore DC / DC.  'I-ELOOP' inizia a recuperare l'energia cinetica nel momento in cui il conducente solleva il pedale dell'acceleratore e il veicolo inizia a decelerare. L'alternatore genera elettricità a tensione variabile fino a 25 V per la massima efficienza prima di inviarlo al condensatore elettrico Double Layer (EDLC) per la conservazione. Il condensatore, che è stato appositamente sviluppato per l'utilizzo su un veicolo, può essere completamente ricaricato in pochi secondi. Il convertitore DC / DC abbassa l'energia elettrica da 25V a 12V prima di essere distribuito direttamente ai componenti elettrici del veicolo. Il sistema funge anche un carica batteria del veicolo, se necessario. 'I-ELOOP' opera ogni volta che il veicolo decelera, riducendo la necessità per il motore per bruciare il combustibile in più per generare elettricità. Di conseguenza, in condizioni di guida "stop-and-go, il livello dei consumi migliorano di circa il 10 per cento. Il nome 'i-ELOOP' è un adattamento di "Loop Energia intelligente" e rappresenta l'intento di Mazda di utilizzare in modo efficiente il ciclo dell'energia.

'I-ELOOP' funziona anche in combinazione con la tecnologia “i-stop” di Mazda che estende il tempo in cui il motore possa essere spento. Mazda sta lavorando per massimizzare l'efficienza di veicoli a motore a combustione interna con la sua innovativa tecnologia SKYACTIV.  Grazie alla combinazione di questo sistema con i-stop, i-ELOOP e altri apparecchi elettronici che migliorano i consumi, eliminando inutili consumi di carburante, Mazda sta cercando di consegnare a tutti i suoi clienti veicoli con eccellenti prestazioni ambientali, e che offrano una guida Zoom-Zoom.

Al 42° Tokyo Motor Show , Mazda farà il suo debutto con il sistema i-ELOOP sulla concept car TAKERI, una nuova generazione di berlina di medie dimensioni che offre la TECNOLOGIA SKYACTIV e il nuovo design KODO - Soul of Motion.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©
LE ALTRE FOTO.
Mazda3 Facelift
Mazda3 Facelift
Mazda3 Facelift
Mazda3 Facelift
Mazda3 Facelift
Mazda3 Facelift
Mazda3 Facelift
Mazda3 Facelift
Mazda3 Facelift
Mazda3 Facelift
Mazda3 Facelift
Mazda3 Facelift
Mazda3 Facelift
Mazda3 Facelift
Mazda3 Facelift
Mazda3 Facelift
Mazda3 Facelift
Mazda3 Facelift
Mazda3 Facelift
Mazda3 Facelift