Cyber, scienza e gossip / Motori

Commenta Stampa

SKODA, la nuova berlina compatta si chiamerà Rapid


SKODA, la nuova berlina compatta si chiamerà Rapid
30/04/2012, 16:04

La nuova berlina compatta della ŠKODA si chiamerà Rapid: l’annuncio è arrivato oggi al Salone di Pechino. La vettura farà il proprio debutto in Europa entro la fine del 2012, mentre la variante cinese sarà prodotta in loco e commercializzata a partire dal 2013. La MissionL “China”, concept car presentata a Pechino, svela in anteprima le linee del modello destinato al mercato cinese. “Nell’ambito della strategia di crescita 2018, la ŠKODA ha dato il via alla maggiore offensiva di prodotto della propria storia. Nei prossimi anni verrà lanciato, in media, un nuovo modello ogni sei mesi” ha dichiarato Winfried Vahland, Presidente della Škoda, in occasione della conferenza stampa della Casa ceca al Salone di Pechino. “La Rapid sarà il nostro prossimo modello: giocherà un ruolo centrale per la crescita del Marchio e ci consentirà di rafforzare la nostra posizione nei mercati internazionali”. La Rapid è una vettura attraente e rivolta in particolare alle famiglie, che si inserisce in un segmento di mercato in ascesa, andando a posizionarsi tra la Fabia e la Octavia. La concept MissionL fornisce un’anticipazione concreta di quelle che saranno le linee della vettura di serie. Per quanto riguarda il design degli interni, i progettisti della ŠKODA hanno svolto ricerche approfondite indagando sulle preferenze e sulle esigenze specifiche dei Clienti, in modo da realizzare una vettura che risponda perfettamente alle necessità di ogni singolo mercato. Dopo l’esordio della MissionL nella variante europea, presentata nel 2011 al Salone di Francoforte, la ŠKODA svela ora la versione specifica per il Paese asiatico. “Anche la MissionL incarna alla perfezione i valori della ŠKODA: design attuale, funzionalità, spazio in abbondanza per conducente, passeggeri e nel vano bagagli, e ottimo rapporto qualità/prezzo, tipico delle nostre vetture. È un’auto ideale per le famiglie, in due parole: Simply Clever” ha aggiunto Vahland.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©