Cyber, scienza e gossip / Motori

Commenta Stampa

SKODA: RISPETTO PER L'AMBIENTE, OCTAVIA E SUPERB AL SALONE DELL'AUTO DI PARIGI


SKODA: RISPETTO PER L'AMBIENTE, OCTAVIA E SUPERB AL SALONE DELL'AUTO DI PARIGI
02/10/2008, 11:10

Il Salone dell’Auto di Parigi, una delle più importanti fiere del settore a livello mondiale, per la Škoda viene vissuta nel segno della nuova Octavia: dopo la fortunata presentazione della seconda generazione nell’anno 2004, questo modello è stato sottoposto a un profondo rinnovamento. Una rivisitazione quasi radicale dell’aspetto formale ha adattato la nuova vita della Octavia alle caratteristiche attuali della Škoda Auto: ispirata alla nuova Superb, presentata solamente la scorsa primavera, e grazie all’attuale gamma di motorizzazioni, la nuova Octavia si presenta oggi in modo fresco ed elegante.

 
La nuova parte anteriore, gli specchietti retrovisori esterni di maggiori dimensioni e una parte posteriore chiaramente strutturata con nuove luci, che donano alla Octavia una coda armoniosa, le apportano le forme attuali della famiglia Škoda. Questo modello è impreziosito inoltre da dettagli innovativi: come optional può essere dotato di fari allo xeno con funzione curvante, mentre per garantire maggiore sicurezza è stato integrato un nuovo ABS di ultima generazione.
 
La gamma dei propulsori è ampliata dal nuovo motore benzina 1.4 TSI 122 CV (90 kW). Per il 1.8 TSI benzina, su cui in futuro sarà possibile montare come optional l’avanzato cambio automatizzato DSG a sette rapporti, è a disposizione il cambio a sei rapporti anche per la versione Scout e le versioni 4x4.
 
Potenti sistemi audio e di navigazione, preziosi materiali per gli interni, cerchi in lega dalle nuove forme e nuovi colori per la carrozzeria completano il vasto programma di rinnovamento della Octavia.
 
Eleganza senza tempo: la Škoda Superb 4x4
 
Il secondo ospite d’onore di Škoda Auto a Parigi è la nuova Superb 4x4; l’ammiraglia della Marca si presenta con un propulsore a benzina ad elevate prestazioni 3.6 FSI V6 260 CV (191 kW) a iniezione diretta, dotato di serie di trazione integrale per mezzo di una frizione Haldex di quarta generazione, che consente un’eccellente trazione in ogni condizione. La vettura offre prestazioni sportive grazie al cambio automatico DSG a sei rapporti, al nuovo telaio sportivo ed ai cerchi da 18”.
 
Il palcoscenico delle innovazioni: il nuovo stand fieristico della Škoda Auto
 
La presentazione della Škoda Auto al Salone dell’Auto di Parigi avviene su uno stand di nuova immagine e concezione. Il numero delle vetture è stato ben calibrato in modo che ogni modello avesse il giusto spazio e l’attenzione adeguata. Vi sono inoltre spazi per conferenze e zone di tranquillità per i visitatori. La Škoda Auto è diventata un produttore che pensa e agisce a livello internazionale, che presenta con giusto orgoglio i propri prodotti ed è pronto al confronto con i concorrenti.
 
Il lavoro paga: nuovi risultati record della Škoda Auto
 
Nei primi sei mesi del 2008 le vendite della Marca sono aumentate del 17,9% rispetto all’anno precedente: in tutto il mondo, infatti, sono state vendute 366.666 vetture. I maggiori incrementi sono stati registrati in Europa orientale (+40,1%), India (+61,6%) e Cina; il dato cinese deve essere tuttavia considerato alla luce del fatto che l’attività di vendita è iniziata solamente l’anno scorso, il sensazionale aumento del 500% con 31.566 unità vendute rappresenta comunque un risultato impressionante.
 
Nel difficile mercato tedesco la Marca è riuscita a piazzarsi seconda: la Škoda Auto Deutschland ha potuto infatti immatricolare ben 64.589 nuove vetture. In Europa occidentale la quota di mercato è cresciuta fino al 2,27%, con un incremento delle vendite, balzate a 177.101, del 2,1%. Il modello più venduto rimane sempre la Octavia con 186.487 unità e una crescita pari al 27,1%.
 
La Škoda Auto produce attualmente in nove diverse nazioni ed è presente in tutti i continenti. Con l’avvio delle vendite delle automobili Škoda in Australia l’anno scorso, la Marca è rappresentata in 100 Paesi.
 
All’avanguardia: luce verde per l’ambiente
 
La Škoda Auto mette al centro dell’attenzione le necessità dell’ambiente anche al Salone dell’Auto di Parigi. Su una superficie espositiva dedicata alle varianti ecologiche dei modelli della Škoda è possibile ammirare l’ampia offerta della Marca ceca volta a ridurre il consumo di carburante e di emissioni inquinanti. Grazie a interventi mirati, i consumi della Fabia GreenLine Diesel sono stati ridotti a soli 4,1 litri per 100 km, con una diminuzione di circa mezzo litro rispetto alla versione di serie; le emissioni di CO2 sono invece di soli 109 g/km, mentre gli 80 CV (59 kW) del motore consentono di mantenere le consuete agili prestazioni su strada.
Agile e scattante grazie ai suoi 105 CV (77 kW) è anche la Škoda Superb GreenLine, la prima versione a consumi ridotti di un’automobile di questa categoria, il cui propulsore 1.9 Diesel consuma 5,1 litri ogni 100 km, mentre il valore di emissioni di CO2, pari a soli 136 g/km, rappresenta un vero record per la categoria.
 
Un’altra strategia viene perseguita dalla Škoda Auto con la Octavia GreenLine FlexiFuel, offerta per la prima volta l’anno scorso sul mercato svedese; il suo motore quattro cilindri è stato sviluppato appositamente per il funzionamento a etanolo ricavato dalle biomasse, che può sostituire fino all‘85% del carburante. Ciò rende la Octavia Greenline FlexiFuel quasi a impatto zero dal punto di vista del clima, in quanto i valori di CO2 emessa vengono uguagliati dalla ricrescita della materia prima vegetale. La Škoda Auto è all’avanguardia grazie a questa soluzione; non appena sarà disponibile il biocarburante derivato dagli impianti produttivi ora in fase di costruzione in Europa occidentale, la Octavia GreenLine FlexiFuel potrà essere offerta anche in questi Paesi, con le opportune modifiche normative, in modo da influenzare positivamente e in modo duraturo il bilancio climatico.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©
LE ALTRE FOTO.