Cyber, scienza e gossip / Motori

Commenta Stampa

Skoda, un nuovo reparto dedicato ai disabili


Skoda, un nuovo reparto dedicato ai disabili
17/10/2010, 13:10

All’interno dello stabilimento di Mladá Boleslav, la Škoda ha inaugurato un nuovo reparto dedicato agli impiegati diversamente abili. Si tratta della sesta iniziativa di questo tipo per il Costruttore ceco, che dimostra ancora una volta la propria attenzione dei confronti dei dipendenti: da anni, infatti, la Škoda adotta misure appropriate per i disabili all’interno dei siti produttivi. L’apertura del nuovo reparto è un progetto di primaria importanza per la Casa automobilistica, e coinvolge anche alcune organizzazioni che operano in ambito sociale presenti nella regione.

Nell’impianto ceco sono stati creati 40 posti di lavoro, destinati a persone non più in grado di dedicarsi alla precedente mansione a causa di una disabilità temporanea o permanente. Le attività lavorative previste da questo progetto sono state sviluppate per essere svolte da impiegati con particolari problemi di salute, e lo staff di supporto presente all’interno del reparto è stato selezionato in collaborazione con l’organizzazione no-profit Fokus di Mladá Boleslav. La Škoda ha investito 243.000 Euro per l’allestimento di attrezzature moderne e per la progettazione adeguata degli uffici.

“La Škoda si impegna in modo importante nel campo del sociale, e il fatto che i nostri reparti ‘speciali’ possano aiutare alcuni collaboratori in difficoltà, offrendo loro un’opportunità, è motivo di grande soddisfazione” ha commentato Winfried Vahland, Presidente della Škoda.

La Škoda ha abbracciato questa iniziativa nel corso degli ultimi cinque anni e, al momento, sono coinvolti circa 150 impiegati. Nel 2006 è stato aperto il primo reparto e da allora il progetto si è evoluto e ampliato ogni anno; ad oggi sono 6 le sezioni riservate a questo programma: 5 negli impianti di Mladá Boleslav, 1 a Kvasiny.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©