Cyber, scienza e gossip / Internet

Commenta Stampa

In aumento i rapporti duraturi

Social network: Quanto incidono sulla nostra vita sociale

Un recente sondaggio ha confrontato 2255 utenti

Social network: Quanto incidono sulla nostra vita sociale
17/06/2011, 17:06

Ci chiediamo spesso quanto il mondo di internet possa giovare alla nostra vita sociale. Quanto realmente reali siano i rapporti che ci creiamo dietro uno schermo e quindi quali siano le conseguenze che l’introduzione dei social network hanno apportato alla nostra vita. Proprio su queste considerazioni, il Pew Research Center's Internet & American Life Project ha condotto di recente un sondaggio che dopo aver fatto un reso conto delle percentuali di iscritti tra Facebook, LinkedIn, Twitter e MySpace, ha valutato quanto le nuove tecnologie influenzino l’uomo nei rapporti sociali e in alcuni comportamenti e valori come: rispetto, tolleranza, supporto reciproco e l'impegno civico e politico.
Sono stati 2255 gli adulti statunitensi presi ad esame, 1787 sono utenti internet. A questi soggetti gli studiosi del Pew hanno sottoposto una serie di domande sul tipo di utilizzo che questi facevano della rete. Dal sondaggio è emerso che la maggior parte delle persone hanno acquisito maggiore sicurezza nei rapporti altrui. Aumentato anche il numero di legami stretti a sfavore delle così dette “ conoscenze” così come il numero di persone che scelgono di confidarsi con amici su internet. La media di amici con cui confidarsi è arrivata al 2,16 rispetto all’1,93 del 2008.
Nonostante le diverse sfumature riscontrate tra i sorteggiaci circa le ripercussioni che il mondo del web ha sulla vita personale, molti esperti hanno affermato che l’incremento di rapporti sociali sulla rete può essere considerato come il risultato di un maggior numero di persone che scelgono di usare social network selezionando con maggiore attenzione le proprie amicizie, in modo da far conciliare la vita sociale “reale” con quella virtuale.

Commenta Stampa
di Alessia Tritone
Riproduzione riservata ©