Salute e benessere / Salute

Commenta Stampa

Solidarietà, la Ludoteca Lilt del Pascale si fa multietnica

Adolfo Gallipoli D’Errico: "Straordinaria esperienza"

Solidarietà, la Ludoteca Lilt del Pascale si fa multietnica
22/06/2013, 14:37

NAPOLI - Sarà stato il tam tam e, forse, anche il caro ticket. Nei fatti,la Ludoteca Lilt dell’Istituto Pascale di Napoli, inaugurata circa 5 anni fa col progetto ‘Area Qualità della Vita’ voluto per garantire un’adeguata accoglienza ai bambini dei degenti, dei loro familiari in visita o, anche, di quanti devono eseguire accertamenti diagnostici in day hospital, sta conoscendo un vero e proprio boom di presenze. Multietniche.

“Stiamo vivendo un’esperienza molto straordinaria - racconta il professorAdolfo Gallipoli D’Errico, presidente della Lilt Napoli -: se fino a ieri la presenza di bambini magrebini o cinesi, giusto per fare qualche esempio, era davvero occasionale, oggi, invece, è praticamente ordinaria, e questo crea un contesto di particolare interculturalità davvero positivo e interessante”.

La presenza di bimbi di diverse etnie pressola Ludoteca Liltha conosciuto un progressivo aumento con l’apertura, anche pomeridiana, della struttura. ‘Tempo prolungato’, questo, reso possibile anche grazie alle iniziative solidali della Camera di Commerciodi Napoli edel Monte dei Paschi di Siena.

“Con le nostre operatrici, psicologhe e vigilatrici di infanzia, - spiega il professor Franco De Falco, responsabile della psico oncologia del Pascale e coordinatore delle attività - abbiamo nei fatti dato vita ad un luogo di interazione ludica tra culture, culture d’infanzia ovviamente, diverse tra loro e particolarmente stimolanti per tutti i nostri piccoli ospiti”.

“I bambini giocano e apprendono anche gli uni dagli altri - prosegue il presidente della Liltdi Napoli -in un clima di grande serenità, interagendo tra loro senza preconcetti o, peggio, pregiudizi in un luogo di crescita, di crescita vera, direi”.

Un luogo, dunque, destinato a far crescere ma anche a ‘crescere’, strutturalmente. Infatti, conferma il Direttore Generale dell’Istituto Pascale,Tonino Pedicini, - “molto presto, si spera entro la fine dell’anno, la Ludoteca, attualmente ospitata presso alcuni locali del piano terra della palazzina amministrativa, troverà una nuova collocazione, più ampia e articolata e, perché no, visto che siamo nel ‘paese d’o sole’, con libero acceso ad una specifica area verde”.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©