Cyber, scienza e gossip / Religione

Commenta Stampa

SPECIALE - Festa di San Michele Arcangelo a Ottaviano


.

SPECIALE - Festa di San Michele Arcangelo a Ottaviano
11/05/2017, 15:42

Sono arrivati in migliaia, da ogni parte dell'Italia e del mondo, perchè "San Michele - come ci dicono qui da Ottaviano - è il Santo di tutti e a lui si può chiedere ogni cosa".
C'è una aria di festa incredibile in questo Comune di quasi 24.000 abitanti. Nulla è lasciato al caso, ci si prepara da giorni, tutto è incredibilmente organizzato, ristoranti e alberghi sono già tutti pieni prima ancora del grande giorno. In questo 8 maggio i fedeli si ritrovano in piazza San Michele Arcangelo e nell'omonima Chiesa per celebrare il Santo che non li ha mai traditi.
La celebrazione è stata organizzata dalla Diocesi locale in collaborazione con il Movimento Cristiano Lavoratori del Circolo di Ottaviano e dell’Unione Provinciale di Napoli guidata dal Presidente Michele Cutolo. E per la prima volta quest'anno ad Ottaviano è giunto anche l'Arcivescovo di Napoli, Crescenzio Sepe.
Senza alcun dubbio la festa del volo dell'Angelo è una delle attrazioni più suggestive della grande celebrazione del Santo. I bimbi della famiglia Duraccio volano sulle teste dei fedeli grazie ad una carrucola fatta scorrere su una fune, sospesa tra due edifici della piazza. I fanciulli in volo, giunti una volta davanti a San Michele Arcangelo intonano un antichissimo inno di gloria verso il Santo chiedendo prosperità e salvezza alla città e agli abitanti. Il volo è ripetuto anche in altre tre piazze, Piediterra, Taverna e San Giovanni, attraversate dalla processione che si conclude nella Chiesa di San Michele.
Santo Patrono e vera e propria icona di Ottaviano e dei suoi abitanti che da sempre hanno un rapporto unico con lui, San Michele è da anni la fonte di ispirazione dei suoi fedeli. Qui credo e folclore convivono in un momento unico, si rinnova la tradizione, ci si impegna di più, dal 6 al 10 maggio si ripete la storia degli Ottavianesi che vivono aspettando pace e protezione dal proprio patrono. Perchè San Michele non è solo l'Angelo dei Monti e delle Grotte, ma protegge dal Male sociale delle guerre.

Commenta Stampa
di Fabiana Zollo
Riproduzione riservata ©