Cyber, scienza e gossip / Internet

Commenta Stampa

Troppe app pirata, adottate contromisure

Spotify chiude gli account pirata, ma gli utenti protestano


Spotify chiude gli account pirata, ma gli utenti protestano
08/03/2018, 19:08

Tutti conoscono Spotify, la app per smartphone che consente di ascoltare musica. E che dà la scelta agli utenti se ascoltare la pubblicità insieme alla musica oppure pagare un abbonamento per ottenere solo la musica. Ma nel corso del tempo si sono diffuse delle app pirata, che consentivano di aggirare i protocolli di Spotify e godersi la musica senza pagare e senza pubblicità. 

Ma come si suol dire, il gioco è bello quando dura poco. E Spotify ha individuato e sospeso tyutti gli account pirata, inviandpo una e-mail agli utenti in cui li informava del fatto. Ma gli utenti non l'hanno presa bene, per usare un eufemismo. Molti hanno protestato sui social network o via e-mail, accusando la società di pretendere troppi soldi. 

In realtà, la proposta della società è chiara: o paghi o hai la pubblicità. Loro devono pagare i diritti per le canzoni, devono pagare i server e tutto il sistema informatico, oltre al personale. E ovviamente devono guadagnare, non sono una azienda di beneficenza. A tutti piace avere tutto e gratis, ma non si può...

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©