Cyber, scienza e gossip / Motori

Commenta Stampa

“StartUp Europe” Italy: prospettiva di carriera per giovani laureati italiani


“StartUp Europe” Italy:  prospettiva di carriera per giovani laureati italiani
16/12/2013, 10:17

Il programma “StartUp Europe” Italy inizierà offrendo ai partecipanti un periodo di tre mesi presso una delle Aziende italiane del Gruppo, cui farà seguito un piano di sviluppo di 21 mesi presso una sede Audi o Volkswagen in Germania. I laureati italiani potranno così conoscere due società del Gruppo e trarre vantaggio sia dal programma intensivo di formazione, sia dalla rete di relazioni personali.

“Sappiamo quanto è complessa l’attuale situazione per molti laureati italiani. Vogliamo dare l’opportunità a questi giovani di partecipare a progetti interessanti e di perfezionarsi a livello internazionale”, ha affermato Thomas Sigi, Membro del Consiglio di Amministrazione per le Risorse Umane AUDI AG. “Trascorsi i due anni di formazione professionale ci saranno ottime possibilità di essere assunti a tempo indeterminato presso AUDI AG”.

Luca de Meo, Membro del Consiglio di Amministrazione per le Vendite e il Marketing AUDI AG, sottolinea: “Con questa iniziativa aumentiamo il nostro impegno in Italia in qualità di datori di lavoro: il gruppo Audi già da anni lavora in stretta collaborazione con le sue imprese italiane, grazie a un profondo rapporto di fiducia.” E aggiunge: “Allo stesso tempo, con l’aumentare dell’internazionalizzazione è per noi sempre più importante acquisire personale qualificato con una buona formazione alle spalle e con un background interculturale.”

Il programma avrà inizio nell’aprile del 2014 e prevede anche corsi di tedesco. I giovani laureati in discipline tecniche possono fare domanda online già ora nei siti delle rispettive società. Il sito Audi è www.audi.com/startupeuropeitaly.

Per i giovani laureati spagnoli e portoghesi il programma di formazione “StartUp Europe” presso Volkswagen e Audi è operativo già dal 2012 e ad oggi sono più di 150 i giovani che hanno aderito.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©