Cyber, scienza e gossip / Motori

Commenta Stampa

Strepitoso successo per lo Star 7Bikers Day


Strepitoso successo per lo Star 7Bikers Day
11/10/2009, 13:10

Tutto esaurito per la prima edizione dello Star 7Bikers Day, la festa dei motociclisti nata da un’idea dall’editore del format televisivo Star Bikers Lello Vaccaro, e dal capo-chat del forum 7Bikers, Davide Anzalone. Quasi quattromila centauri hanno puntato la propria moto verso il circuito Speedway di Cellole, per vivere in allegria una giornata all’insegna della propria passione. Un nutrito programma a base di test drive, music live, turni in pista, e corsi di guida sicura, ha reso l’evento particolarmente piacevole, ed interessante. Gli assi della velocità campana, Raffaele De Rosa e Vittorio Iannuzzo, letteralmente presi d’assalto da numerosi fans, hanno dispensato consigli su come andare forte in pista. L’idea che ha reso avvincente l’evento è stata quella di unire la parte statica a quella dinamica: “Che spettacolo! – esclama con gioia il dottor Vaccaro – vedere che in tanti hanno risposto al nostro appello, è davvero un’emozione indimenticabile. A luglio, quando decidemmo di realizzare l’evento, non immaginavamo di poter coinvolgere tanti appassionati. Invece, c’è stato un momento che nel paddock della pista non c’era più spazio. Questo testimonia che in Campania, e più in generale nel meridione, il motociclismo è vivo e forte, anche a dispetto delle mancanze infrastrutturali che rendono più difficile seguire questo piacere”. Un successo quello dello Star 7Bikers Day dovuto anche alla partecipazione delle case madri: “Un ringraziamento particolare – dice Vaccaro – va all’Aprilia, alla Ducati ed alla divisione della Kawasaki Italia, che hanno permesso di far provare i loro gioielli. Un grazie va anche ai ragazzi della Omnia Racing e della MotoeMoto, mentre abbiamo apprezzato la disponibilità della Fmi, presente con l’istruttore federale Raffaele Prisco. Nostro intento è trasformare lo Star 7Bikers Day in una kermesse da tenersi ogni sei mesi, e per riuscirci abbiamo bisogno dell’aiuto di tutti quanti professano la fede del motociclismo. Colgo l’occasione per fare un appello alle istituzioni, sia locali, sia centrali. In un momento in cui si parla tanto di sicurezza sulle strade, di riduzione dell’inquinamento atmosferico, e di rilancio dell’economia, senza la loro fattiva collaborazione, non si avrà mai una soluzione ai problemi. Noi ci siamo, e voi?”.

Commenta Stampa
di Alfredo Di Costanzo
Riproduzione riservata ©