Cyber, scienza e gossip / Motori

Commenta Stampa

Successo per Dacia Duster prima del lancio commerciale


Successo per Dacia Duster prima del lancio commerciale
17/05/2010, 13:05

Lanciato ufficialmente sul mercato italiano con un’operazione porte aperte l’8 e 9 maggio scorsi, Dacia Duster, il primo e unico SUV low-cost, ha raggiunto, dopo la prima settimana di commercializzazione, oltre 1.800 ordini. 600 contratti sono stati siglati durante il solo week-end dell’OPO, che ha fatto registrare un’affluenza di ben 33.000 visitatori, di cui 4.300 hanno effettuato il test drive.
Ad oggi, la versione top di gamma Lauréate si rivela la più apprezzata dalla clientela, mentre il 63% degli acquirenti ha scelto finora l’alimentazione diesel ed il 70% ha dimostrato di preferire la trasmissione 4x2, in virtù del suo carattere economico ed ecologico.

Su un mercato ordini Italia che subisce una contrazione del 23% a fine aprile 2010, rispetto ad aprile 2009, la marca Dacia conferma il suo trend positivo registrando una crescita del 12% rispetto a marzo 2010 e confermando la sua performance positiva, con una penetrazione dell’1,22% sul mese di aprile. La crescita della marca si riscontra anche sul mercato immatricolazioni, dove Dacia registra una penetrazione dell’1,3% in cumulato a fine aprile, registrando una crescita del +0,46% rispetto allo stesso periodo del 2009.

Con Duster, Dacia dimostra che è possibile proporre un fuoristrada funzionale, accessibile e rispettoso dell'ambiente; la marca Dacia, che ha lanciato un nuovo stile di consumo nel settore automobilistico con Logan, nel 2004, illustra ancora una volta, grazie a Duster, la sua capacità di ribaltare i codici tradizionali.

«Gli eccellenti risultati ottenuti da Duster in soli 7 giorni, sono la conferma del successo della gamma Dacia in Italia e dimostrano come la notorietà di cui gode oggi nel nostro Paese la marca Dacia sia in costante crescita. Il fenomeno del low-cost, di cui Logan e Sandero sono state pioniere nel mercato dell’auto, è, oggi più che mai, una realtà concreta.» ha affermato Jacques Bousquet, Presidente Renault Italia.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©