Cyber, scienza e gossip / Motori

Commenta Stampa

Incredibile incidente a catena

Terribile incidente al Al Motor Speedway di Las Vegas, Muore Dan Wheldon



Terribile incidente al Al Motor Speedway di Las Vegas, Muore Dan Wheldon
17/10/2011, 10:10

Al Motor Speedway di Las Vegas ieri si è consumata l'ennesima tragedia nel campionato di IndyCar, è morto in uno spaventoso incidente Dan Wheldon, pilota Britannico, vincitore della 500 miglia di Indianapolis. Doveva essere l'ultima gara della stagione, e sarebbe dovuta finire da copione, con Dario Franchitti che si confermava campione del mondo, champagne a fiumi e lunghi festeggiamenti. Purtoppo questo copione non è mai stato rispettato, si è fermato tutto alla curva numero 2, al 13° giro. Questa stagione Wheldon non aveva trovato un team che gli garantisse una monoposto per tutto l’anno e aveva avuto accesso alla gara di Las Vegas soltanto grazie all’intervento del direttore esecutivo della IndyCar. Un favore che purtroppo gli è costato caro. Wheldon aveva accettato la scommessa di provare a vincere la gara partendo dall'ultimo posto, la 34° posizione. Il trionfo gli avrebbe fruttato la bellezza di 2.5 milioni di dollari, e il contratto per tutto l'anno con il team Andretti Racing. Il contratto alla fine della gara, dice il team, l'avrebbe dovuto avere, peccatto che quella firma non arriverà mai. Era il tredicesimo giro quando avviene l'incidente, in testa alla lunga scia di macchine, tra Cunnigham e Hinchliffe, si innesca cosi il solito incidente a catena, ma la Dallara Honda di Wheldon andava troppo forte per evitare l'auto di Charlie Kimball, che lo precedeva, cosi gli è finito sopra, fino a"decollare" e finendo contro le protezioni esterne: l’urto l’ha letteralmente disintegrata. Le condizioni del pilota sono apparse da subito gravissime. Inutile è stato il trasporto con l'eliambulanza all'University Medical Centre di Las Vegas, dove il corpo era già arrivato senza vita. Appresa la notizia della morte del pilota, i suoi colleghi hanno subito interrotto la gara, completando comunque cinque giri in parata in onore del pilota Dan Wheldon. Il pilota ha lasciato una moglie e due figli di 3 anni e l'altro di 7 mesi, tutti residenti in florida, dove si erano trasferiti per seguire il padre-marito campione.

Commenta Stampa
di Maurizio Abbruzzese Saccardi
Riproduzione riservata ©
LE ALTRE FOTO.