Cyber, scienza e gossip / Ambiente

Commenta Stampa

Torna Agrosud, la più importante fiera dell'agricoltura del Sud Italia


Torna Agrosud, la più importante fiera dell'agricoltura del Sud Italia
27/01/2011, 11:01

Napoli, 27 gennaio 2010 - Torna Agrosud, la principale fiera delle tecnologie ed innovazioni applicate al settore agricolo di tutto il Mezzogiorno, una importante vetrina internazionale per centinaia di aziende. La terza edizione si terrà dal 25 al 27 febbraio, dalle 9 alle 19, a Napoli presso la Mostra d’Oltremare.

Agrosud è l’unico evento in tutto il Sud Italia interamente rivolto agli operatori specializzati del settore, che potranno visitare cinque diversi padiglioni tematici: ZootechMed (dedicato alla zootecnia); Ortomed (all’ortofrutta); SILC (Salone dell’industria lattiero-casearia); Agrosapori (dedicato al mangiare bene e sano); AgroEnergy (dedicato alle energie pulite); Floramed (dedicato al settore floricolo).

Per i visitatori, che potranno accedere pagando un biglietto simbolico di un euro, saranno organizzati degli eventi straordinariamente insoliti per una grande città: un’asta di bovini, una esposizione di macchine agricole, un concorso fotografico, con tanto di esposizione, per eleggere la “bufala più bella d’Italia”, una gara tra agricoltori che alla guida di un trattore dovranno compiere una gimkana tra birilli nel minor tempo possibile. Sarà anche possibile partecipare alle degustazioni organizzate da Slow Food e dalle numerose aziende espositrici presenti in fiera.

Un pò di numeri: oltre trecento gli espositori provenienti da tutta Italia su una superficie complessiva di 20.000 metri quadrati, oltre trentamila visitatori specializzati e non previsti, con un trend in aumento rispetto alle prime due edizioni. Ad ogni espositore sarà data la possibilità di incontrare tecnici specializzati nel settore a cui proporre i propri prodotti.

“Ad Agrosud – spiega Salvatore Bonavita di BMC Consulting, la società che organizza Agrosud - avremo la presenza di espositori delle maggiori aziende di produzione di tecnologie, beni e servizi applicati al mondo ortofrutticolo, zootecnico e caseario, le quali avranno la possibilità di incontrarsi e confrontarsi con un pubblico altamente qualificato e specializzato. Nel corso della tre giorni saranno organizzati numerosi convegni durante i quali aziende, enti ed istituti di ricerca si incontreranno e proporranno alcuni studi e progetti per migliorare i settori agro zootecnico e lattiero – caseario. Punto di forza di Agrosud è la multisettorialità che esprime con la partecipazione delle principali filiere del mondo agricolo. L’abbondante affluenza di allevatori, agricoltori ed operatori del settore degli scorsi anni dimostra la necessità di un evento di riferimento nel Mezzogiorno e con Agrosud l'obiettivo sembra essere raggiunto.”

Commenta Stampa
di redazione
Riproduzione riservata ©