Cyber, scienza e gossip / Internet

Commenta Stampa

Google e i più famosi musei d'arte del mondo si uniscono

Tour virtuale attraverso i musei nasce: Art Project


Tour virtuale attraverso i musei nasce: Art Project
02/02/2011, 17:02

Girare per i musei  e osservare le opere d’arte stando seduti comodamente a casa? Da oggi è possibile grazie all’ultima invenzione di Google. Il sito che non smette mai di stupire presenta: "Art Progect", un’iniziativa che deve la sua realizzazione ad alcuni tra i musei più prestigiosi del mondo che vi hanno aderito, come la Galleria degli Uffizi a Firenze.
Grazie a Google gli utenti potranno ammirare più di 1000 opere d’atre on-line e visitare le singole gallerie come in un vero giro turistico. Per permettere un effetto ancora più reale, Art Progect gode di un’altissima risoluzione e di una tecnologia sorprendente che prende il nome di street view , realizzata per gli interni.
Tutto questo non sarebbe stato possible se i musei non avessero dato la loro disponibilità nel mettere a  disoposizione le loro conoscenze, offrendo a google il massimo della  consulenza. Questi ultimi hanno infatti fornito preziose informazioni sulle opere da scegliere , le collezioni e  hanno suggerito le angolature migliori per le foto senza tralasciare le informazioni su ogni singolo lavoro.
Ma non è finita qui, il Ministero per i Beni e le attività culturali ha preso accordi con Google Books per la digitalizzazione di oltre un milione di volumi  appartenenti alle Biblioteche nazionali di Roma e Firenze e con Street View per la mappatura delle maggiori aree archeologiche italiane.
Con un semplice click sarà quindi possibile visualizzare l’opera desiderata, scrutarla in ogni suo dettaglio, grazie ai 7 miliardi di Pixel che permettono di riconoscere anche le tipiche pennellate dell’artista. Inoltre ad ogni Opera saranno allegate ulteriori informazioni e opere relative allo stesso artista. Il tour Virtuale sarà reso suggestivo dalle foto a 360° degli interni effettuate con un "Trolley" di Street View.
Tra le opere saranno presenti:La Nascita di Venere" di Botticelli a "No Woman, no Cry" di Chris Offili, passando per Cezanne, l'iconografia Bizantina, i templi Egizi, i soffitti della Reggia di Versailles e una collezione mondiale che va da Whistler a Rembrandt.
La possibilità di creare una propria galleria personale e di aggoiungervi commenti è solo un'altra delle molteplici applicazioni a disposizione dei fruitori di Art Project.


Commenta Stampa
di Alessia Tritone
Riproduzione riservata ©