Cyber, scienza e gossip / Motori

Commenta Stampa

Toyota rinnova e arricchisce l’Eco Tagliando


Toyota rinnova e arricchisce l’Eco Tagliando
07/07/2010, 13:07

Toyota rinnova e arricchisce l’Eco Tagliando per una manutenzione dell’auto più rispettosa dell’ambiente. Gli eccellenti risultati ottenuti dopo 18 mesi di attività hanno convinto Toyota a rinnovare ed arricchire la formula. Essa ha l’obiettivo di trasformare l’appuntamento con l’assistenza in un momento “verde” e contribuire attivamente alla compensazione delle emissioni di CO2 della propria vettura attraverso progetti di forestazione selezionati da Toyota Motor Italia insieme a LifeGate. Un altro passo che porta l’azienda ancora più avanti nel proprio impegno per la salvaguardia ambientale.

Il progetto Eco Tagliando introduce un ulteriore fattore di attenzione all’ambiente arricchendo la proposta a disposizione dei clienti Toyota.
Eco Tagliando ha rappresentato una innovazione nell’offerta di manutenzione “green” offerta ai clienti italiani, che attraverso l’utilizzo di tecnologie innovative e ricambi evoluti permetterà di ridurre i consumi e i costi di percorrenza e di aumentare la durata dei componenti meccanici dunque di migliorare le prestazioni della propria auto e allo stesso tempo compensare la CO2 emessa. In più grazie alla rete dei concessionari Toyota che aderiscono al progetto Impatto Zero® di LifeGate i clienti che scelgono l’Eco Tagliando contribuiranno alla creazione e alla tutela di nuove foreste nel mondo.

Toyota aveva lanciato Eco Tagliando alla fine del 2008 e dopo circa 18 mesi vuole festeggiare gli eccellenti risultati ottenuti superando del 25% l’obiettivo che si era prefissata. Ad oggi, infatti, grazie agli Eco Tagliandi effettuati, sono stati creati oltre 2,5 milioni di metri quadrati di foreste. Questo ha portato Toyota alla decisione di rinnovare il programma e arricchire l’offerta aumentando del 60% l’azione di compensazione della CO2 per 4000km di percorrenza della propria auto, rispetto ai 2500km del progetto iniziale.
A partire dal 2008 le attività di forestazione hanno interessato diverse zone in Madagascar e, in Italia, il Parco del Ticino; le attività del 2010 si estenderanno anche a progetti di creazione e tutela nelle aree di Panama e Nuova Zelanda.

I clienti potranno richiedere al concessionario dove effettueranno l’Eco Tagliando l’adesivo che attesta il loro contributo all’ambiente.

Questa iniziativa rappresenta un ulteriore passo in avanti che l’azienda fa nella direzione del proprio obiettivo di salvaguardia ambientale.

Toyota Motor Italia invierà a circa 100.000 clienti una lettera di presentazione dell’iniziativa che si inserisce a pieno titolo nell’impegno ambientale dell’azienda che ricordiamo si articola in attività a 360°, sia nell’ambito della propria attività di costruttore di automobili dunque dalla progettazione al design, dall’ingegnerizzazione ai processi di produzione, e poi alla fine del ciclo di vita dell’auto allo smaltimento. Un approccio finalizzato a valutare l’impatto ambientale dell’intero ciclo di vita di un veicolo attraverso il quale è stato possibile un continuo miglioramento delle specifiche ambientali in ogni fase della produzione.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©