Salute e benessere / Salute

Commenta Stampa

Trovata la causa dell'infarto?


Trovata la causa dell'infarto?
08/10/2009, 10:10

Una delle cause di morti più frequenti nella nostra società è l'infarto cardiaco, cioè l'ostruzione delle arterie che portano il sangue al muscolo cardiaco e che ne provocano la morte parziale e una perdita di efficienza che può arrivare al blocco totale del muscolo e alla morte. Anche se da anni si ripete che ci sono comportamenti ed abitudini che ne aumentano il rischio (fumo, obesità, colesterolo alto, ecc.), non si capiva come mai alcune persone che seguivano i comportamenti "sbagliati" non avessero problemi, mentre altri che seguivano quelli giusti, sì. Finalmente si è trovata una particolarità, grazie ai ricercatori dell'Università-Vita Salute San Raffaele di Milano e dall'Istituto Scientifico Universitario, in collaborazione con la Bracco Imaging. Esaminando le placche depositate sulle arterie ostruite di alcune persone che avevano avuto un infarto, hanno trovato un elemento estraneo all'organismo, ancora non identificato, che fa scattare l'ostruzione, ed è quindi il responsabile dell'infarto.
Naturalmente, fumo, obesità, colesterolo alto restano da evitare, per il benessere del cuore; ma almeno si è fatto un passo avanti per ridurre le possibilità di un infarto alle persone. Anche se una cura vera e propria si potrà prevedere solo tra alcuni anni.

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©