Cyber, scienza e gossip / Ambiente

Commenta Stampa

Allarme di Greenpeace, sostanze dannose nei pesci

Trovate sogliole tossiche nel Santuario dei Cetacei


Trovate sogliole tossiche nel Santuario dei Cetacei
05/08/2010, 12:08

Greenpeace ha lanciato un nuovo allarme. Questa volta riguarda le sogliole nel Santuario dei Cetacei, che risultano tossiche. Nei pesci sono stati trovati, infatti, metalli pesanti, idrocarburi policiclici aromatici e bisfenolo in misura che va oltre il consentito dalla legge. Le analisi sono state effettuate dal Dipartimento di Scienze ambientali dell'Università di Siena, su 31 esemplari dal largo di Civitavecchia a Viareggio, da Livorno a Genova. Molto preoccupanti sono i dati relativi alla quantità di mercurio trovata nelle sogliole. La concentrazione più elevata è stata rilevata al largo di Civitavecchia, dove il mercurio nei pesci è 10 volte superiore al massimo consentito dalla legge. A Viareggio invece in una sogliola la quantità di sostanze tossiche registrata è il doppio del limite massimo. In due esemplari, inoltre, il piombo supera i limiti consentiti.
Un elevato livello di benzo(a)pirene, idrocarburo cancerogeno è stato estratto da un campione pescato a Lerici. Vittoria Polidori, responsabile della campagna inquinamento di Greenpeace dichiara: "Sostanze come piombo e mercurio, possono danneggiare la normale crescita dei bambini, in particolare del loro cervello. Possono inoltre provocare problemi al sistema renale oppure essere addirittura cancerogene". Proprio le sogliole, consigliate nel periodo di svezzamento dei bambini, sono dei bioindicatori fondamentali perchè vivono a stretto contatto con i sedimenti.

Commenta Stampa
di Claudia Peruggini
Riproduzione riservata ©