Salute e benessere / Salute

Commenta Stampa

A rivelarlo una ricerca incentrata sui microRNA

Tumore al polmone: grazie al sangue una diagnosi precoce


Tumore al polmone: grazie al sangue una diagnosi precoce
09/02/2011, 19:02

MILANO – Secondo una ricerca condotta dall’Istituto Nazionale dei tumori di Milano, durata per cinque anni, con un semplice prelievo di sangue si potrà diagnosticare, con due anni di anticipo rispetto alla tac, la presenza o meno di un cancro ai polmoni.
Gli esperti in particolare si sono concentrati sui microRNA: piccole molecole presenti nel nostro sangue, i cui valori permetterebbero di scoprire anzitempo, l’inizio del processo cancerogeno. Si tratta di un esame ancora sperimentale, ma che nel giro di qualche tempo, potrebbe diventare di uso comune in tutte le strutture sanitarie. Tra le tante peculiarità di questa nuova tecnica, anche quella di stabilire il grado di aggressività del virus maligno.
Lo studio apparso sulla rivista scientifica “Proceedings of the National Academy of Sciences of the U.S.A.”, si è svolto in collaborazione con la Ohio University e potrebbe rappresentare un deciso passo in avanti nella lotta ai tumori. Il cancro polmonare resta infatti una delle malattie più difficili dei nostri tempi, da quasi mezzo secolo semina vittime in tutto il mondo.

Commenta Stampa
di Dario Palladino
Riproduzione riservata ©