Salute e benessere / Salute

Commenta Stampa

L'Hpv è la principale causa del tumore alla cervice uterina

Tumore all'utero, si vaccina solo una giovane su tre


Tumore all'utero, si vaccina solo una giovane su tre
27/01/2010, 21:01

ROMA - L'aggiornamento dei dati raccolti dalla Commissione Salute presso la Conferenza delle Regioni e delle Province Autonome e risalenti al 30 giugno 2009, ha evidenziato che, soltato una ragazza su tre, ha ultimato l'intero ciclo di immunizzazione da papilloma virus umano.
L'Hpv è la principale causa del tuomore alla cervice uterina e, proprio in occasione della Settimana europea di prevenzione del tumore del collo dell'utero,l'Osservatorio nazionale sulla salute della Donna (Onda) in occasione, ha ritenuto opportuno sensibilizzare l'opinione pubblica riguardo questo per ora ancora sottovalutato virus.
Come spesso accade, le differenze nelle percentualli delle vaccinazioni sono piuttosto sensibili tra il nord ed il sud nel paese. In regioni come la Lombarida, la Liguria, la Toscana, l'Emilia ed il Molise, ad esempio, vengono avviate alla prevenzione circa il 60% delle ragazze. Ma già considerando ad esempio la Puglia, questa percentuale scende addirittura al 20%.
Gli esperti ammettono che si tratta comunque di dati non disastrosi, anche se comunque ancora molto lontani da quel 95% in 5 anni annunciato  dall'Istituto Superiore di Sanità.
La vaccinazione, però, non è assolutamente rapida e prevede diverse fasi. Come ricorda  Il sottosegretario alla Salute,Francesca Martini, ovviamente, tutta la procedura viene praticamente resa nulla qualora anche una sola delle inoculazioni di vaccino non viene effettuata.
In ogni caso, secondo il  presidente della commissione Sanità del Senato Antonio Tommassini, le procedure di prevenzione possono senza dubbio definirsi a buon punto dato che, in diverse regioni italiane, la campagna è partita solo alla fine del 2008.

Commenta Stampa
di Germano Milite
Riproduzione riservata ©