Cyber, scienza e gossip / Motori

Commenta Stampa

UN 2009 VARIOPINTO PER LA CBR1000RR


UN 2009 VARIOPINTO PER LA CBR1000RR
08/01/2009, 09:01

Mai come quest’anno la CBR1000RR si appresta a recitare il ruolo di protagonista del segmento dedicato alle SuperSport di grossa cilindrata: ben sei (!) sono infatti le bellissime colorazioni con le quali la classica Fireblade si proporrà agli appassionati nel 2009.

 
La sola CBR1000RR standard, immutata tecnicamente ed a livello prezzo (13.800 Euro franco concessionario), é infatti già disponibile nelle 4 prestigiose colorazioni che già quest’anno Le hanno portato fortuna, incoronandola come “Supersport più venduta del 2008” con oltre 1600 esemplari consegnati alla clientela di tutt’Italia: si tratta di Pearl Sunbeam White (bianco), del Graphite Black con Candy Glory Red (bicolore nero/rosso), del Winning Red (rosso) e del Graphite Black (nero).
 
In particolare, su questa moto gli appassionati possono tuttora fruire (fino al 28/02/2009 e nelle concessionarie aderenti all’iniziativa) della innovativa promozione “Mille x Mille” – ovvero di una supervalutazione di 1000 Euro della propria moto usata per l’acquisto di una CBR1000RR standard proprionelle 4 colorazioni menzionate in precedenza.
 
La splendida grafica “Repsol Replica” delle moto del team HRC (affidate ad Andrea Dovizioso e Daniel Pedrosa) e la colorazione “Tricolour HRC” bianco/rosso/blu (che deriva direttamente dalla moto che ha conquistato la “8 Ore di Suzuka” con alla guida Carlos Checa e Ryuichi Kiyonari) sono invece le due novità assolute per il 2009 – entrambe disponibili sia nel modello standard che nell’esclusiva versione con il rivoluzionario impianto frenante con ABS Combinato gestito elettronicamente. Questa prima Supersport con ABS, in vendita da fine gennaio 2009, avrà invece un prezzo di 1000 Euro superiore a quello della Fireblade classica.
 
Ricordiamo inoltre come tutti coloro che acquisteranno nel 2009 una CBR1000RR Fireblade (versione standard o C-ABS) riceveranno in omaggio il copricodino monoposto.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©